nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA: POLEMICA AL COLLEGIO GEOMETRI PER SOSTEGNO PETTERUTI

Lettera-comunicato del geometra Paolo Parente


Caserta - "In modo del tutto arbitrario e scriteriato, così come fin'oggi lo ha distinto nella stesura di tutti gli atti amministrativi sulla gestione del Collegio, il Presidente, di se stesso, geom. Pezone Luigi, animato solo all'occupazione di poltrone e da ambizioni personali, con il consenso del Consigliere Anziano, ha diffuso la infondata notizia il 20.5 u.s. che i rappresentanti del Collegio e tutti i geometri si schierano con il candidato Sindaco di Caserta Ing. Petteruti Nicodemo sostenendo la candidatura a consigliere comunale, nella lista "Rosa nel Pugno", del geom. D’Elena Domenico che non è di Caserta e come lo stesso Presidente, suo erroneo sponsor, non sarà elettore il 28 e 29 prossimi. Invece di pensare alle trascurate attività dei Collegio i cui molti atti anomali sono al vaglio della Magistratura Amministrativa, Contabile e Penale, il geom. Pezone Luigi cerca di fare politica utilizzando e sfruttando il Collegio per interesse suo e del candidato proposto. Era da immaginarsi una manovra del genere da queste persone che hanno dato forte impulso al1a lacerazione del Collegio già dal brogli elettorali del 2001 dai quali ne trassero vantaggi proprio il Presidente e il Consigliere Anziano radicandosi con false promesse fatte agli ignari iscritti. Da primo rappresentante del Collegio il geom. Pezone Luigi, per quanto falsamente detto, non rispetta il codice deontologico, a lui noto, allontanandosi dai principi generali di etica professionale, calpestando i canoni del1a correttezza, decoro e dignità degli iscritti pregiudicando, altresì, gli interessi superiori della collettività violando i precetti posti a base dell’aggregazione della Categoria e i rapporti degli iscritti con le istituzioni estranee alla Stessa e ciò aggravato proprio dalla sua carica di componente dell'organo istituzionale. Quindi il geom. Pezone Luigi, invece di conformare la propria condotta ai principi di indipendenza, autonomia e imparzialità (Titolo II- Codice etico) evitando ogni preconcetto di carattere personale e di interferenza tra professioni, affari e politica, come fatto dalle altre Categorie Professionali, ha preferito mettere alla "berlina" il Collegio Provinciale dei Geometri con il suo scorretto e censurabile comportamento intendendo, così, trascinare con sé i rappresentanti dell'intero Collegio. Con quanto manifestato, ,il Geom. Pezone Luigi ha dato certezza al nostri dubbi e cioè che egli antepone gli interessi personali a quelli collegiali. Al riguardo cito l’emblematico evento con il quale l'Amministrazione Provinciale dì Caserta con avviso pubblico del nov. 2005 escluse i Geometri dalla progettazione di strade, in difformità dell'art. 17 L. 104/94, e sia il Presidente che i 5 consiglieri di maggioranza del Collegio su mia richiesta e degli altri propositivi Consiglieri Ricciardi Giuseppe e Della Valle Aniello tendente a considerare l'abuso effettuato a danno della Categoria e di proporre un intervento di protesta nei confronti dei responsabili per l'oltraggio subito dai geometri, vi è stato silenzio tombale da parte del geom. Pezone Luigi e dei suoi spensierati "Compagnacci Savonarolesi”. Tutto è chiaro perché all’incontro politico in argomento risulta invitato anche il Presidente della Provincia di Caserta. Per il frenetico e ansioso pulsare del sincero cuore dei Geometri chiari per questo comportamento del Presidente del Collegio, che fa sfiorare il fondo alla Categoria e cagiona ostacolo e danni ai Colleghi, noi Consiglieri e iscritti Sconfessiamo l'operato del geom. Pezone Luigi e chiediamo le sue immediate dimissioni unitamente alle altre garrule e compiacenti cariche a tutt'altro affaccendate. Contemporaneamente gli iscritti all'Albo invocano i provvedimenti disciplinari per questo stridente comportamento ed invio degli atti, anche pregressi, al C.N.G. in Roma, al Ministero della Giustizia e alla Procura della Repubblica di S. Maria C. V. in conformità al R.D. n. 274/1929, D.L.L. n. 283/1944 e codice deontologico. Infine invitiamo, i candidati a Sindaco di Caserta, Dott. Maddaloni Paolino, Ing. Petteruti Nicodemo e Dott. Alois Gianfranco sulla sede del Collegio in Caserta, per un incontro con la Categoria dei Geometri per la giusta considerazione della loro professionalità nell'amministrazione comunale che nascerà dal risultato elettorale della prossima settimana." (22 maggio 2006-16:50)

 
· Inoltre Politica
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Politica:
CASERTA, IL VOTO ALLA PROVINCIA: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI DEGLI SCRUTINI

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it