nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, COMUNALI 2006. CAROSELLO ELETTORALE, PARLANO I CANDIDATI


Caserta. Enzo Battarra, al Macrico tanto verde, cultura, turismo e internet gratis

“Il Macrico è una scelta che deve appartenere all’intera città di Caserta”. Questo il messaggio lanciato da Enzo Battarra, dermatologo ospedaliero e critico d’arte, consigliere comunale Ds uscente a Caserta e ricandidato per l’appuntamento elettorale del 28 e 29 maggio, subito dopo aver partecipato attivamente alla passeggiata domenicale nel Macrico, organizzata da associazioni laiche, cattoliche, ambientaliste e da singoli cittadini. “Penso che il Macrico possa diventare per i casertani uno spazio democratico, un luogo riconosciuto in cui il verde, la cultura e il turismo rappresentino una solida, concreta e durevole opportunità di crescita economica e sociale. Ho potuto verificare di persona che ci sono strutture dismesse, rapportabili a esempi di archeologia industriale, già da ora utilizzabili – è la proposta di Battarra – per eventi d’arte e certamente, dopo un’appropriata ma economica ristrutturazione, destinabili a sale di esposizione per l’arte contemporanea. Immagino anche che nel futuro il Macrico possa diventare un luogo – è l’ulteriore proposta di Battarra – dove navigare su internet gratis, così come per i newyorchesi andare sul web sarà presto ancora più facile, e soprattutto gratuito, recandosi a Central Park muniti di un computer portatile, un palmare o di qualunque altro dispositivo dotato di ricezione wireless. A partire da luglio, infatti, il comune di New York attiverà infatti otto nuovi punti gratuiti di connessione internet wireless, cioè senza fili, nel più grande parco cittadino, alle quali seguiranno, ad estate inoltrata, altri nove in ulteriori aree verdi. Tutti si andranno ad aggiungere agli altri punti di ricezione gratuiti già attivi in alcuni dei più frequentati parchi newyorchesi - come Bryant Park, Washington Square Park, Battery Park - e gestiti da associazioni non a scopo di lucro. Il futuro dell'area ex-Macrico è un tema centrale nel disegno generale di organizzazione e trasformazione della città, per uno sviluppo territoriale organico dell'intera conurbazione casertana e non un consumo di territorio libero o di allargamento caotico della macchia costruita. Coerentemente al progetto politico presentato dalle forze di opposizione nell'ultima tornata elettorale e all'attenzione che, grazie anche al lavoro delle associazioni ambientaliste, è rimasta sempre alta in città, si esprime, ancora con forza, la volontà di restituire il Macrico a Caserta.

Paolino Maddaloni incontra la Mussolini

Lunedì 22 maggio 2006, a Caserta, alle ore 11.30 presso l’Hotel Europa in Via Roma alla conferenza il candidato sindaco a Caserta Paolino Maddaloni incontrerà l'onorevole Alessandra Mussolini, Segretario Nazionale di Azione Sociale, per la presentazione dei candidati alle prossime amministrative di Caserta del 28/29 maggio. Parteciperanno l'on. Riccardo VENTRE - Europarlamentare e l'on. Nicola COSENINO

Ds, al Macrico oggi cemento. Domani verde

I Democratici di Sinistra di Caserta Centro esprimono la più viva soddisfazione per la riuscita della manifestazione di apertura del Macrico. Siamo convinti che come cittadini casertani abbiamo scritto una delle più belle pagine della storia di questa città. Abbiamo risposto con civiltà ed intelligenza a dieci anni di violenze al territorio e degli spazi verdi che il Centrodestra (Falco ieri e Maddaloni oggi), hanno perpetuato. Una grande e bella festa di popolo in una splendida domenica mattina è stato il modo più sano per riaprire uno spazio chiuso già da troppo tempo. La manifestazione di questa mattina dimostra che una Civitas casertana può vivere; che la nostra comunità è molto più legata al qualità del suo territorio e dei suoi spazi, di quanto appaia; quando è necessario la comunità casertana sa stringersi intorno a battaglie decisive. I Ds di Caserta Centro dicono: “neanche un centimetro di cemento nel Macrico, bensì solo verde, verde, verde”; Il Macrico deve essere spazio pubblico e sociale, una opportunità per il tempo libero dei cittadini, soprattutto i più giovani ed anziani, dove camminare, fare sport, rilassarsi, godere di un’aria salubre. L’apertura del Parco verde del Macrico poterebbe rappresentare il punto di inizio di un rinascimento casertano dopo dieci anni di cementificazione selvaggia portata avanti dal centrodestra, oggi guidato da Maddaloni; il centrodestra e Maddaloni hanno dimostrato, anche sulla vicenda Macrcio, di rappresentare un pericolo per gli spazi verdi di questa città; Falco, Maddaloni, il Centrodestra hanno reso Caserta un ammasso di cemento e lamiere. Il Parco verde del Macrico è indispensabile per ridare vivibilità alla nostra città e per questo che noi Democratici di Sinistra, con Alois candidato sindaco, chiediamo la fiducia dei cittadini anche per proseguire questa battaglia nel prossimo consiglio comunale; investiremo della questione, sin da ora, anche i nostri Ministri e Sottosegretari (Nicolais sarà già in città giovedì), i nostri assessori regionali ed anche il nostro segretario nazionale Fassino, per garantire questo spazio verde alla città; proferiremo tutti gli sforzi affinché Caserta abbia nel Macrico il suo grande parco verde.

Gli altri appuntamenti di Paolino Maddaloni

Tra gli appuntamenti più importanti della giornata da sottolineare alle ore 9, 00 intervista presso l’emittente televisiva Tv Luna Alle ore 11, 30, il candidato Maddaloni parteciperà all’incontro organizzato da Azione Sociale con Mussolini all’hotel Europa presso l’hotel Europa con la presenza dell’onorevole Alessandra Mussolini. Alle ore 16, 30 Maddaloni parteciperà a un dibattito organizzato dall’Unione Industriale presso la sede di via Roma. E, infine, alle ore 21, 30 Maddaloni parteciperà alla serata di Cabaret presso il multicinema Duel Village organizzata dal candidato consigliere comunale Gianpiero Pilla con la partecipazione del noto comico Sergio Friscia dell’equipe di Zelig. .

Desiderio (An) visita le frazioni

Il candiato al consiglio comunale di Caserta Roberto Desiderio ha incontrato ieri i residenti delle frazioni di Casola, Pozzovetere e Sommana ed stato ricevuto anche da una delegazione di sostenitori locali di Alleanza Nazionale capeggiati da Antonio Paglia. “E’ stato un incontro positivo - ha affermato Desederio - con gli abitanti delle frazioni di Casola, Pozzovetere e Sommana abbiamo avuto modo di discutere di molte problematiche legate al fatto che queste zone sono state spesso escluse dalla vita politica e sociale della città. L’inotroduzoni delle delegazioni comunali è stato uno dei primi importanti passi in avanti, ma c’è ancora molto da fare per integrare a pieno queste realtà nel tessuto vivo della città. Uno degli aspetti che dovrà essere maggiormente potenziato è quello della sicurezza, dato che queste frazioni non possono contare su un controllo continuo dal territorio da parte delle forze dell’ordine, anche a causa della naturale distanza che intercorre tra la zona collinare ed il centro della città. Bisognerà lavorare per trovare valide forme di cooperazione tra la varie forze di polizia per garantire anche alle frazioni di Casola, Pozzovetere e Sommana il giusto grado di sicurezza”.

Il candidato Balletta (An) in via Acquaviva

Michele Balletta, avvocato, candidato nella lista di An ha incontrato alcuni cittadini residenti nella zona del quartiere Acquaviva- Kennedy di Caserta, che gli hanno manifestato i loro disagi e le loro necessità di fronte alle difficili condizioni in cui versa la zona da loro abitata. Nel corso dell’incontro, Balletta, già conoscitore delle problematiche inerenti sicurezza, viabilità e vivibilità del quartiere stesso, ha raccolto umori e proposte garantendo il suo impegno, per far sì che i residenti di uno dei quartieri ad alta densità abitativa della nostra città non si sentano più abbandonati a loro stessi.
(21 maggio 2006-20:30)

 
· Inoltre Politica
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Politica:
CASERTA, IL VOTO ALLA PROVINCIA: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI DEGLI SCRUTINI

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it