nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
**ITALIA AL VOTO: IN QUINDICI MILIONI ALLE URNE, LE MODALITA'**


Dopo le politiche di aprile, un nuovo appuntamento elettorale si avvicina per quasi 15 milioni di elettori italiani: il rinnovo delle amministrazioni locali. Domenica 28 maggio, dalle ore 8 alle 22, e lunedì 29 dalle ore 7 alle 15, si svolgeranno infatti le elezioni dei presidenti e dei consigli di 8 Province, dei sindaci e dei consigli di 1.268 comuni (di cui 26 capoluoghi di provincia) ed anche del presidente della Regione e dell'Assemblea siciliana. L'eventuale turno di ballottaggio si svolgerà due settimane dopo, l'11 e il 12 giugno. * GLI ENTI LOCALI INTERESSATI DAL VOTO - le otto amministrazioni provinciali sono: Mantova, Pavia, Treviso, Imperia, Ravenna, Lucca, Campobasso e Reggio Calabria. I 26 comuni capoluoghi di provincia sono: Novara, Torino, Lecco, Milano, Varese, Belluno, Rovigo, Savona, Ravenna, Rimini, Arezzo, Grosseto, Siena, Ancona, Fermo, Roma, Napoli, Benevento, Caserta, Salerno, Barletta, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Cagliari, Carbonia. Del totale di 1.268 comuni al voto, 127 hanno popolazione superiore ai 15 mila abitanti, mentre 1.141 hanno popolazione inferiore. * QUANTI ALLE URNE - le elezioni regionali in Sicilia interesseranno 4.560.907 elettori, di cui 2.205.462 maschi e 2.355.445 femmine. Le sezioni saranno 5.288. Le elezioni nelle 8 Province interesseranno 3.051.661 elettori, 1.468.658 maschi e 1.583.003 femmine; 3812, le sezioni. Le elezioni in 1.268 comuni interesseranno 12.444.299 elettori, 5.952 di sesso maschile e 6.492.141 di sesso femminile; 14.659, le sezioni. Considerando una volta sola gli enti interessati contemporaneamente a più tipi di consultazioni regionali e amministrative, il numero complessivo di elettori sarà di 14.970.643, di cui 7.166.710 uomini e 7.803.933 donne, e di sezioni sarà di 17.799. * COME SI VOTA - ELEZIONI PROVINCIALI (SCHEDA GIALLA) - l'elettore, con la matita copiativa, potrà esprimere il proprio voto: - tracciando un solo segno sul rettangolo contenente il nome e cognome del candidato alla carica di presidente. In questo modo il voto si intenderà attribuito solo a quel candidato presidente; - tracciando un solo segno o sul contrassegno relativo ad uno dei candidati al consiglio provinciale o sul nome del candidato stesso. In tal modo, il voto sarà attribuito sia al candidato consigliere che al candidato alla carica di presidente collegato; - tracciando un segno sia sul rettangolo contenente il nominativo del candidato presidente sia sul contrassegno relativo ad uno dei candidati consiglieri collegati o sullo stesso nominativo del candidato stesso. In tal modo, il voto si intenderà attribuito tanto al candidato alla carica di presidente che al candidato consigliere facente parte del gruppo o di uno dei gruppi collegati. * ELEZIONI NEI COMUNI CON POPOLAZIONE SUP. AI 15 MILA ABITANTI - l'elettore potrà esprimere il proprio voto: - tracciando un solo segno sul nominativo del candidato a sindaco o sul rettangolo che contiene il nome stesso; - tracciando un solo segno sul contrassegno di una delle liste di candidati al consiglio comunale collegate. - tracciando un segno sia su uno dei contrassegni di lista che sul nome del candidato alla carica di sindaco collegato alla lista votata; - tracciando un segno sul rettangolo con il nominativo alla carica di sindaco e un altro segno di voto su una lista di candidati consiglieri non collegata al candidato sindaco prescelto (voto disgiunto). L'elettore può anche manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale. * ELEZIONI NEI COMUNI CON POPOLAZIONE FINO A 15 MILA ABITANTI - l'elettore può: tracciare un solo segno sul nome di un candidato sindaco; tracciare un segno sul contrassegno di una delle liste di candidati alla carica di consigliere; tracciare un segno sia sul contrassegno prescelto che sul nome del candidato alla carica di sindaco collegato alla lista votata. L'elettore può anche manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale.(14 maggio 2006-17:50)

 
· Inoltre Interni / esteri
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Interni / esteri:
L'ESPRESSO (CON LO ZAMPINO DI SAVIANO) FA LE PULCI AL DEPUTATO COSENTINO

Punteggio medio: 4
Voti: 1


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it