nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, AMMINISTRATIVE 2006. VENTRE: 'RICORDATE L'EPOCA DI BULZONI?'


I casertani hanno lunga memoria e ricordano ancora bene l’epoca di quella giunta che, senza cadere in errore, possiamo definire Bulzoni-Petteruti. Per carità, il massimo rispetto per il professore Bulzoni che è sicuramente una persona per bene e al di sopra di ogni sospetto, oltre ad essere un mio amico personale, ma quella sua esperienza amministrativa non fu proficua per la città che fu ibernata per cinque infiniti anni”. Pensieri e parole dell’eurodeputato Riccardo Ventre, oggi in lizza per la carica di consigliere comunale di Caserta in qualità di capolista di Forza Italia che , dunque, considera inscindibile quella esperienza amministrativa fallimentare comunale con uno dei protagonisti della stessa e attuale candidato sindaco di una parte del centrosinistra. Nicodemo Petteruti. “E’ sotto gli occhi di tutti – aggiunge il commissario provinciale del partito di Berlusconi – un dato che è indiscutibile: la Sinistra, all’epoca sotto la guida di Bulzoni e di Petteruti e oggi con De Franciscis a Corso Trieste, guarda caso sponsor dello steso Petteruti, ha dimostrato e continua a dimostrare di non saper governare gli Enti che amministra. E questa peculiarità negativa comporta, in buona sostanza, un immobilismo generale che penalizza i cittadini e non potenzia lo sviluppo dei territori. Mentre, la Casa delle Libertà con gli ultimi nove anni di amministrazione sia al comune sia alla provincia ha dimostrato le sue capacità di progettare e di realizzare una grandissima quantità di opere pubbliche e di agire in maniera significativa nel tessuto sociale. Rendendo, in questo modo, r più vivibile e più accogliente la città di Caserta e Terra di Lavoro.Detto questo, è chiaro che i casertani non potranno non premiare una coalizione come la nostra in grado di apportare i miglioramenti necessari alla città piuttosto che preferire un ritorno al passato di cui nessuno, proprio nessuno, avverte nostalgia”.(12 maggio 2006-21:20)

 
· Inoltre Politica
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Politica:
CASERTA, IL VOTO ALLA PROVINCIA: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI DEGLI SCRUTINI

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it