nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
AMBIENTE, RIFIUTI: ALTRI 23 ARRESTI TRA CASERTA, CAMPANIA, PUGLIA E SICILIA


carabinieri del comando Tutela Ambiente di Napoli e del comando provinciale di Benevento, con l'ausilio di elicotteri del settimo elinucleo di Pontecagnano e con il supporto dei comandi provinciali di Napoli, Castello di Cisterna, Avellino, Salerno, Caserta, Foggia e Siracusa, stanno eseguendo in Campania, Puglia e Sicilia 23 ordinanze di custodia cautelare e tre ordinanze di obbligo di dimora emesse nei confronti di persone dedite al traffico illecito nel campo dei rifiuti. L'indagine è coordinata dalla procura della Repubblica di Benevento. Alle persone coinvolte nell'inchiesta vengono contestati i reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti speciali e disastro ambientale. L' inchiesta, denominata "Dry cleaner", ha accertato la responsabilità di operatori e liberi professionisti del settore dello smaltimento dei rifiuti, ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti speciali e pericolosi e disastro ambientale. L'indagine, coordinata dal sostituto procuratore della procura della Repubblica di Benevento, Francesco De Falco, ha impegnato i carabinieri della Tutela per l' Ambiente e l' arma territoriale per circa un anno ed ha consentito di fare luce su una vera e propria organizzazione criminale ben radicata sul territorio campano. L' operazione ha portato anche al sequestro di quattro siti utilizzati per l' illecito sversamento di rifiuti anche pericolosi per la salute pubblica ed all' individuazione di altrettanti "siti fantasma", utilizzati cioé per regolarizzare gli sversamenti solo sotto l'aspetto formale della documentazione, trattandosi di uffici, box auto e civili abitazioni. L' attività delle persone arrestate ha consentito lo smaltimento illecito di più di 50.000 tonnellate di rifiuti, con un guadagno stimato in una decina di milioni di euro (11 maggio 2006-09:08)

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it