nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, CANDIDATO (EX VICE SINDACO) ACCONCIA INTERVIENE SU VIALE DOUHET


“Non sarà più necessario interrare il viale Douhet nel tratto che passa davanti alla Reggia”. Lo afferma Antonello Acconcia, già vicesindaco della prima giunta targata Cdl e guidata da Luigi Falco e assessore anche nell’ultimo esecutivo di centrodestra al comune di Caserta. Acconcia, candidato consigliere nella lista dell’Udc, racconta il nuovo scenario delineatosi in seguito all’elaborazione del Piano Strategico per la Caserta del Terzo Millennio realizzata dall’Amministrazione Comunale. “Il Piano – dice Acconcia - prevede tra l’altro, nell’ottica della configurazione per Caserta di Città capofila dell’intera conurbazione, l’elaborazione di un progetto per la risoluzione del nodo ferroviario di Caserta – Maddaloni, ritenuto strategico sia sotto il profilo del servizio ferroviario offerto, sia rispetto agli obiettivi di integrazione territoriale cui as pira la Conurbazione Casertana”. “Tale progetto - continua Acconcia - interessa naturalmente la delocalizzazione della stazione ferroviaria e la riqualificazione della piazza Carlo III poiché allo stato attuale si produce una strozzatura nell’ambito della realizzazione del sistema ferroviario metropolitano della provincia di Caserta e del sistema di collegamenti ferroviari in direzione trasversale verso la Puglia. Questa strozzatura sarà eliminata con la realizzazione del progetto che prevede la soppressione del tratto della linea ferroviaria Caserta – Valle di Maddaloni sulla direttrice per Benevento e la conseguente risistemazione del nodo di Maddaloni. In quest’ottica la delocalizzazione della stazione di Caserta acquisirà un ruolo di rilevante importanza per un’area considerata strategica all’interno del Corridoio 8, in cui il Mezzogiorno riveste la funzione di piattaforma territoriale verso i nuovi mercati dell’est dell’Europa, come l’Albania e la Romania nonché vers o quelli dell’est del mondo, Cina e India”. “Ed allora – conclude -, secondo questa nuova tendenza, non sarà più necessario interrare il viale Dohuet nel tratto che passa davanti alla Reggia. La viabilità accessoria consentirà di pedonalizzare ugualmente l’area senza essere costretti a sostenere un costo enorme e, contemporaneamente, senza dover mortificare l’aspetto dell’area con lo scavo di un ulteriore sottopasso”. (10 maggio 2006-19:45)

 
· Inoltre Trasporti
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Trasporti:
CASERTA: A MARZO APERTURA DEL CENTRO COMMERCIALE CAMPANIA IN INTERPORTO S.E.

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it