nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, COMUNALI. MADDALONI: (CDL) 'PETTERUTI NON RISCE A CAPIRE DIFFERENZE'


“Non sono l’esecutore testamentario di Falco, ma sono l’erede con beneficio di inventario. Nel senso che, una volta insediatomi a Palazzo Castropignano, effettuerò insieme agli uomini della giunta una cernita dei progetti ancora in cantiere. E con molta serenità d’animo e di giudizio sceglieremo quali completarli nella loro interezza, e nell’eventualità, anche quelli suscettibili di modifiche in corso d’opera”. Così il prefetto Maddaloni ha risposto alle ennesime provocazioni del candidato sindaco Petteruti inerenti la continuità amministrativa presunta tra l’aspirante sindaco del centrodestra e l’ex primo cittadino Gigi Falco. Teatro del confronto, per l’occasione, la sede della Federproprietà di Caserta sita in via Battistessa dove, per l’occasione, era stato indetto un faccia a faccia tra i tre candidati alla fascia tricolore della città capoluogo di provincia. L’interessante incontro era stato organizzato da Michele Pazienza e Giovanni Bellucci che rappresentano i vertici associativi di Terra di Lavoro. Tanto per cambiare – sempre nel corso del dibattito in questione – l’ex assessore bulzoniano Petteruti aveva nuovamente rinfacciato al prefetto Maddaloni il suo breve trascorso da sub commissario prefettizio al comune di Caserta. “E’ davvero inconcepibile – questa la replica di Paolino Maddaloni – che nonostante una miriade di precisazioni che ho avuto modo di dire e che sono state pubblicate sulle testate locali, l’ingegnere Petteruti continui sulla strada della polemica ad ogni costo. Evidentemente, a suo avviso, avrei dovuto risolvere tutti i problemi della nostra città in tre mesi appena da sub commissario prefettizio. Il che, basta davvero un minimo di buon senso, è paradossale per chi come il sottoscritto non ricopriva una carica politica ma si limitava all’esercizio obbligatorio delle funzioni assegnatogli. In quanto poi alla differenza tra commissario prefettizio e sub-commissario non mi dilungherò ancora in quanto, purtroppo, mi sono reso conto che Petteruti non riesce a capirla”. (10 maggio 2006-17:20)

 
· Inoltre Politica
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Politica:
CASERTA, IL VOTO ALLA PROVINCIA: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI DEGLI SCRUTINI

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it