nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
GIUSTIZIA, S.MARIA C.V. (CASERTA) COME BOLOGNA: INTERVENTO DEPUTATI


"Bell'eredità di debiti e di sfascio quella che il governo Berlusconi lascia in ogni campo, compreso quello della Giustizia": lo afferma Dorina Bianchi, parlamentare dell' Ulivo, a proposito delle difficoltà denunciate dagli uffici giudiziari. "Se i magistrati sono costretti a comprare i codici a proprie spese e fare una semplice fotocopia diventa un' impresa, come denuncia la Procura di Bologna, i danni che ne derivano sono tutti per i cittadini - osserva Bianchi - . I 5000 processi in corso, dichiarano i magistrati, sono bloccati e la Procura non può far fronte nemmeno agli impegni già presi. Stessa situazione si registra presso la Procura di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, che ha disposto il blocco di qualunque tipo di fornitura fino a che il Ministero non assegnerà nuovi fondi". "La priorità del prossimo governo di centro-sinistra sarà una politica più responsabile e più attenta ai reali bisogni del paese - conclude la parlamentare dell' Ulivo - per ridare dignità e capacità d' agire a tutti gli organi statali che svolgono funzioni fondamentali per i cittadini, sui quali comunque graverà l'onere di ripianare i danni causati dalla cattiva gestione degli ultimi cinque anni".
Il nuovo Governo deve affrontare subito i problemi immediati che riguardano il funzionamento degli uffici giudiziari e in modo progressivo e strutturale le risorse. E' quanto chiede Giuseppe Lumia, deputato dell' Ulivo ed ex-presidente della Commissione Antimafia, riferendosi alle difficoltà segnalate oggi dai tribunali di Bologna e di Santa Maria Capua Vetere a causa dei tagli drastici dei fondi. "La situazione di grave crisi per i Tribunali è diffusa in tutta Italia anche se colpisce in maniera più pesante quelli del sud - osserva Lumia -: il Governo uscente ha fatto una Finanziaria 2006 dissennata che ha tagliato risorse nel campo della giustizia e della sicurezza senza guardare alle conseguenze. Ora si rischia da un lato una carenza nelle indagini antimafia per le poche risorse dedicate alle forze dell' ordine specializzate in questo campo, dall'altro si mette a rischio il complesso delle attività dei Tribunali con ritardi per tutti i cittadini e rischi aggiuntivi per i magistrati che per il loro lavoro quotidiano hanno bisogno di particolari forme di sicurezza". Il governo di Romano Prodi, conclude, "dovrà mettere subito mano a questo problema: innanzitutto cercando una via rapida per i bisogni immediati e poi aumentando progressivamente in maniera strutturale le risorse dedicate a questi settori decisivi". (9 maggio 2006-20:30)

 
· Inoltre Cittadini e Giustizia
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cittadini e Giustizia:
CASERTA: POLEMICHE SU SMS ANTI-BERLUSCONI INVIATO DA DI PM S.MARIA C.V.

Punteggio medio: 5
Voti: 1


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it