nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, COMUNALI /2: PETTERUTI INTERVIENE SU BENI CULTURALI


La volontà di riprendere i contenuti del progetto organico per la gestione del Belvedere di San Leucio e per il recupero e la valorizzazione dei beni architettonici dell’ex Real sito borbonico viene annunciata dal candidato sindaco vincitore delle Primarie del’Unione, Nicodemo Petteruti. “Quel lavoro predisposto nel 1996, quando il restauro del bene era ormai alle battute finali – spiega l’ingegnere Petteruti – è stato messo da parte con un colpo di spugna dall’Amministrazione Falco. E’ mia intenzione, anche alla luce dei rinnovati allarmi lanciati sul destino del complesso monumentale, riproporne con forza tutta la sua attualità puntando anche all’attuazione di una vera e proficua collaborazione con l’Università, oggi alloggiata precariamente in quegli spazi”. Il candidato Petteruti ricorda che il progetto poggia su tre momenti: “Va rilanciata l’idea del polo museale, degli spazi per il marketing a vantaggio della filiera della pregiata seta e, non da ultimo, va ripreso il discorso della istituzione della Scuola di alta specializzazione nell’arte serica (il corso di Design industriale) in stretto collegamento con l’istituto d’arte”. Gli esempi di distorsioni che seguirono l’accantonamento del progetto per il rilancio di San Leucio ed il cattivo ed improprio utilizzo del bene furono raccolti in un “libro bianco” che lo stesso Nicodemo Petteruti, su sollecitazione dell’opposizione in Consiglio comunale, diede alle stampe nel 2000 (“Il Belvedere negato: storie di Amministrazioni”) e che fu presentato a Caserta alla presenza di Massimo Cacciari. “Oggi – conclude il candidato a sindaco – a fare da sponda ai disastri provocati dalla gestione di Falco è arrivata la scarsa lungimiranza di alcuni degli imprenditori serici che hanno operato la delocalizzazione degli impianti e delle produzioni a vantaggio di altre realtà prive di questa tradizione preferendo, in qualche caso, attività lontane anni luce dalla produzione della seta e determinando la grave crisi occupazionale in un settore che era trainante per l’economia di Caserta. Noi ci spenderemo per il recupero di questa antica vocazione di San Leucio mettendo in campo ogni strumento utile per raggiungere questo risultato”. (8 maggio 2006-19:42)

 
· Inoltre Politica
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Politica:
CASERTA, IL VOTO ALLA PROVINCIA: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI DEGLI SCRUTINI

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it