nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
FIAMMA OLIMPICA 'TORINO 2006': TORNA A CASERTA DOPO 46 ANNI


La Fiamma Olimpica, dopo 46 anni torna a Caserta nella Reggia: il programma del ventiquattresimo giorno di Viaggio della Fiamma Olimpica di "Torino 2006" è stato presentato nella sala Giunone della Reggia di Caserta. All'incontro hanno partecipato, tra gli altri, Alessandro Comoglio, responsabile promozione del Viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006,il presidente della provincia di Caserta, Sandro de Franciscis, Michele De Simone, presidente del Comitato Provinciale di Caserta del Coni e Giovanna Petrenga, soprintendente per i Beni Culturali di Caserta e Benevento. L'arrivo in città del Viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006, previsto per il prossimo 2 gennaio, sarà l'occasione per ricordare quella storica giornata e per rendere omaggio a tutti i tedofori "che già allora furono ambasciatori di pace, lealtà e fratellanza, in un avvicendamento tra presente e passato che conferma che i valori dello sport sono inestinguibili". "Caserta e la sua magnifica Reggia - ha sottolineato Comoglio - non rappresentano per la Fiamma Olimpica di Torino 2006 solo una tappa geografica ma anche un appuntamento con la storia del nostro Paese. Per noi essere qui il prossimo 2 gennaio è un modo per legare indissolubilmente il nostro presente al nostro passato". "Quarantasei anni dopo l'arrivo della Fiamma Olimpica di Roma '60 - ha ancora detto il responsabile della promozione del Viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006 - il calore dello Spirito Olimpico torna a scaldare Caserta e da qui l'Italia intera con il suo messaggio di pace e fratellanza tra i popoli. Sono convinto che la rinnovata unione tra passato e presente, rafforzata dalla potenza evocativa della Reggia e dai campioni che correranno qui come tedofori, porterà un messaggio di speranza ancora più grande a tutti coloro che credono che lo sport sia soprattutto un modo leale e bellissimo di stare insieme". Per il presidente Comitato Provinciale Coni di Caserta, Michele De Simone, "il transito della Fiamma olimpica sulle strade della provincia di Caserta rappresenta un riconoscimento per i valori da sempre espressi dallo sport casertano non soltanto per i risultati degli atleti e delle società sportive in occasione dei campionati federali, ma anche a livello olimpico visto che agli ultimi Giochi di Atene il Setterosa medaglia d'oro aveva tre casertane in squadra, Lilly Allucci, Melania Grego e Noemi Toth Villani. E, ora a Torino, Caserta unica provincia della Campania è rappresentata da Omar Sacco, atleta della polizia penitenziaria, inserito come uomo di spinta nell'equipaggio del bob a quattro". La Fiamma Olimpica partirà in mattinata da Frosinone, ricoverata nelle apposite lanterne di sicurezza, a bordo di uno dei 40 veicoli che l'accompagnano durante tutto il suo viaggio, e darà vita alla staffetta a Cassino (8.56), a Capua (11.41), a Santa Maria Capua Vetere (12.20), a Curti (12.46), a Casapulla (12.55) e a Casagiove (13.07), prima di giungere a Caserta, dove arriverà attorno alle 13 e 17 da via Douhet ed entrerà, dopo due frazioni di corsa, a Palazzo Reale. Qui sarà acceso il Braciere Olimpico e si terrà una cerimonia commemorativa del passaggio di quarantasei anni fa, quando il "sacro fuoco d'Olimpia" illuminò la Reggia in occasione delle Olimpiadi di Roma '60. Alle 14.15 partira' il primo dei tre tedofori d'eccezione che correranno all'interno di Palazzo Reale. Si tratta di Ennio Falco, tedoforo numero 67 della giornata, oro alla Olimpiadi di Atlanta '96 nel Tiro a volo e 5 volte campione del mondo. Dopo di lui sara' la volta di Omar Sacco, tedoforo numero 68, nato a Caserta e unico campano che parteciperà ai Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 nell'equipaggio del Bob a quattro, nel ruolo di frenatore. Sarà poi la volta di Angelo Musone, bronzo nel Pugilato ai Giochi di Los Angeles 1984. Tra i tedofori d'eccezione che correranno in città ci sarà anche il campione italiano ed europeo di basket Ferdinando Gentile, tedoforo numero 76, che si cimenterà nella staffetta da piazza Cattaneo a via Cappiello alle 14.49. La staffetta proseguirà poi il suo percorso cittadino in via Mazzini (14.36), piazza Vanvitelli (14.38), via Generale Pollio (14.39), piazza Duomo (14.40), via Crispo (14.40), via F. Turati (14.41), piazza Matteotti (14.41), via Ricciardi (14.43), via Settembrini (14.44), via Bosco (14.46), piazza Cattaneo (14.49), via Cappiello (14.51), viale Beneduce (14.52), via delle Medaglie d'oro (14.55), via dei Bersaglieri (15.02). Il simbolo delle Olimpiadi lascerà poi la città per proseguire verso Mercogliano (16.40), Avellino (16.50) e Benevento, dove giungerà attorno alle 18.50.(29 dicembre 2005-17:02)

 
· Inoltre Sport
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Sport:
OLIMPIADI AD ATENE: LA PRESENZA DELLA PROVINCIA DI CASERTA E CONI

Punteggio medio: 3
Voti: 2


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it