nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, VANNO IN CERCA DI FUNGHI MA SI PERDONO: LI RITROVA LA FORESTALE


sono state tratte in salvo dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato le tre persone disperse tra la notte di domenica e lunedi in due distinte località della provincia di Caserta. A dare l’allarme sono state le segnalazioni giunte al numero istituzionale “1515” della Sala Operativa del Corpo Forestale che ha predisposto e inviato immediatamente le pattuglie sia in località “Airola” di San Potito Sannitico (CE) che in località “Nevera” di Marzano Appio. Il Sig. P.A., di anni 74, alla ricerca di funghi nell’area ricadente nel Parco Regionale del Matese, in agro di San Potito Sannitico, dalle ore 18,00 del giorno prima è stato trovato dagli uomini del Comando Stazione Forestale di Pietramelara solo alle ore 6,50 circa del giorno dopo in condizioni fisiche relativamente buone ma visibilmente provato dal freddo e dalla notte trascorsa nelle immense faggete del Parco del Matese. Gli uomini della Forestale impegnati nelle ricerche hanno pattugliato tutta la notte l’area parco cercando di attirare l’attenzione della persona smarrita con i segnalatori acustici e luminosi in dotazione e percorrendo a piedi lunghi tratti di bosco con il solo ausilio torce. Le ricerche sono state particolarmente difficoltose in quanto la zona è particolarmente impervia. Il Sig. P.A., subito riforcillato e rivestito con giacche a vento a tenuta termica dell’Amministrazione Forestale perché indossava solo una polo a maniche corte, ha riferito di aver cercato di seguire i tenui fasci luminosi che riusciva appena ad intravvedere a causa della fitta nebbia. Operazione più volte ostacolata dal terreno particolarmente accidentato. Ritrovata quasi subito, invece, la coppia dispersa in località “Nevera” di Marzano Appio, all’interno del Parco Regionale Roccamonfina – Foce del Garigliano. La coppia, residente a Presenzano (CE), entrambi sui quarant’anni, ha abbandonato la strada per avventurarsi nei fitti boschi castanili alla ricerca di funghi perdendo, poi, l’orientamento. Alle ore 18,00 con un cellulare hanno avvertito un amico che ha provveduto a dare l’allarme al “1515”. Col sopraggiungere dell’oscurità e considerate le avverse condizioni atmosferiche i due si sono rifugiati in un anfratto naturale coperto e hanno acceso un fuoco che è stato avvistato dalla pattuglia Forestale del Comando Stazione di Letino (CE), opportunamente allertata dalla sala radio “1515”, che, di concerto con una pattuglia del locale Comando Stazione Carabinieri, ha indirizzato le ricerche in tale direzione. Poco dopo le 21,30 i due sono stati raggiunti e tratti in salvo.(21 settembre 2005-17:30)

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 5
Voti: 1


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it