nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA: SAGRA DELLA MELA ANNURCA DAL 5 AL 7 NOVEMBRE


La “Regina delle mele” è al centro di un’iniziativa interessante e ‘gradevole’, programmata in modo da combinare sapere e sapore. Dal 5 al 7 novembre, infatti, si svolge a Valle di Maddaloni, in provincia di Caserta, la dodicesima edizione della Sagra della Mela Annurca, il tradizionale appuntamento per salutare l’avvenuta maturazione del frutto tipico di Terra di Lavoro. Momento clou della manifestazione – che prevede tra l’altro anche una serata enogastronomica per lunedì 8 novembre presso “La Locanda del Borbone” – è il convegno “Agricoltura, ambiente e territorio” di sabato 6 novembre (ore 18,30 nell’aula consiliare del Comune di Valle), al quale parteciperanno, oltre al sindaco di Valle di Maddaloni, Alberto Della Peruta; C. Di Vaio, coautore di un bellissimo libro sulla mela annurca; Antonello Rossi del ristorante “La Tavola dei Borboni” di Casagiove che tratterà il tema “La mela annurca in cucina”; e Gennaro Galdieri, della Cooperativa Giotto, che parlerà dell’esperienza cooperativistica in agricoltura. Autorevoli le presenze istituzionali: Gaetano De Angelis, assessore provinciale all’agricoltura; Gianfranco Alois, assessore regionale alle attività produttive; Riccardo Ventre, europarlamentare e presidente della Provincia di Caserta. Soddisfatto il presidente della Pro loco Domenico Mauro che, grazie a questi eventi – organizzati in collaborazione con Enzo Falco, giornalista enogastronomico che condurrà il dibattito – vede rafforzare il valore dell’intera iniziativa: “Con queste due manifestazioni particolarmente significative – dichiara Mauro – vogliamo tentare di far fare un salto di qualità alla Sagra che ormai riscuote un successo ed una partecipazione che vanno al di là dei confini regionali. Ci stanno chiamando da tutta Italia. Il prossimo anno dovremo organizzare dei veri e propri itinerari: visita dei Ponti, visita al melaio in azienda e pranzo tipico a base di mela annurca”. “L’attenzione per la mela annurca come prodotto è straordinaria – sostiene Enzo Falco – ma interessa anche il melaio, la tecnica di arrossamento a terra, le sue qualità organolettiche, la sua storia che riconduce agli antichi romani. Bisogna far valere questo enorme valore aggiunto. Si potrebbe dire – aggiunge Falco – una mela annurca al giorno… non solo ‘toglie il medico di torno’ ma può rappresentare, se si costruisce intorno un contesto di ‘marketing territoriale’, un vero e proprio volano di sviluppo”. Convegno e serata enogastronomica sono due iniziative non slegate dall’intento di valorizzare il prodotto tipico di quel territorio, che ormai si fregia del marchio europeo IGP (indicazione geografica tipica), e soprattutto il contesto ambientale, caratterizzato dalla presenza di quella straordinaria opera vanvitelliana dei Ponti della Valle e dal paesaggio che, se non fosse danneggiato dalle cave, sarebbe punto di attrazione turistica d’eccellenza. L’agricoltura può ritornare ad essere fattore di sviluppo per l’economia di Terra di Lavoro e per Valle di Maddaloni. Il convegno vuole sancirlo e la XII Sagra della Mela annurca di Valle rappresenta lo scenario giusto per affermarlo. La Sagra della Mela Annurca è organizzata dalla Pro Loco di Valle di Maddaloni, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e dei produttori di mele annurche e delle associazioni locali, ed è patrocinata da Regione Campania, Provincia di Caserta, E.P.T. Caserta e U.N.P.L.I. Campania. Obiettivo principale è quello di valorizzare un prodotto locale, appunto la Mela Annurca, che rappresenta l’orgoglio dei produttori e dell’intera cittadina di Valle di Maddaloni. Ma è anche un’occasione per conoscere ed apprezzare le bellezze naturali e architettoniche, nonché le tradizioni culturali del luogo. Una festa che si è consolidata nel tempo ed a cui si guarda con notevole interesse in un momento in cui i consumatori sono alla riscoperta di quei gusti tradizionali e orientati all'acquisto di prodotti ottenuti con metodi naturali tra i quali la mela annurca rappresenta senza dubbio una risorsa che risponde appieno a queste esigenze.

 
· Inoltre Alimentare
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Alimentare:
FERRARELLE: L'ACQUA DI CASERTA TORNA IN MANI ITALIANE

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it