nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
SEQUESTRATA AREA DEL COTTON VILLAGE: INDAGATI CIVITILLO, AVERSANO E VOLPE

Piedimonte Matese, 1° maggio 2021 - Doveva essere destinata a parcheggio coperto – invece che a zona uffici, terrazza per eventi e deposito - l'area pertinenziale che fa parte del centro commerciale «Cotton Village» di Piedimonte Matese, sequestrata ieri dai carabinieri nell’ambito di un’indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Secondo l’accusa – che ha incriminato il titolare della struttura ing. Vittorio Civitillo.; il progettista e direttore Francesco Volpe e il committente di diritto delle opere, Alfonso Davide Aversano. – i tre professionisti avrebbero modificato illecitamente la destinazione d’uso e pertanto a loro carico è ipotizzato il reato di abusi edilizi. Inoltre, hanno accertato i carabinieri forestali della locale stazione, su quella terrazza per ristorazione si sarebbero svolti diversi eventi con molte persone, circostanza quest’ultima che, secondo la Procura guidata dal magistrato Maria Antonietta Troncone, potrebbe integrare anche il reato di disastro colposo, «non essendo le strutture, e in particolare la copertura data in uso all’attività di ristorazione, progettate per sostenere il peso di numerosi avventori». L’ufficio inquirente riporta anche l’esito degli accertamenti tecnici dei vigili del Fuoco di Caserta, secondo cui vi sarebbero abusi anche alla normativa antincendio. Le opere (alcune delle quali ancora non ultimate) si sarebbero realizzate in una zona vincolata paesisticamente (zona di recupero urbanistico edilizio e di restauro paesistico ambientale del P.T.P. ambito Massiccio del Matese) e sismica. Il gip ha concesso, per 10 giorni, a partire dall'esecuzione del sequestro, la facoltà d'uso limitatamente ai locali adibiti ad ufficio ed a deposito al solo fine di consentire ai gestori dell'esercizio commerciale di asportare le merci ed i macchinari riposti negli spazi adibiti a deposito merci. Le violazioni sono state accertate in conseguenza di articolate indagini e da accurate verifiche tecniche e documentali.

 
· Inoltre Giudiziaria
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Giudiziaria:
USURA VIP A CASERTA:RESTANO IN CARCERE IL GIOIELLIERE TRONCO E GLI IMPRENDITORI

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it