nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
'UN SELFIE DI NOI': LA III D DEL NEVIO DI S.MARIA C.V. PRESENTA UN LIBRO

SANTA MARIA CAPUA VETERE (Caserta) – 4 giugno 2017 (di Elisabetta Colangelo per Casertasette.com – Telexnews.it) - Metti un gruppo di ragazzi entusiasti, una scuola che crede in loro, un bel progetto editoriale e il gioco è fatto: gli studenti della classe III sez.D - Liceo Classico- dell’I.S.I.S.S. «Amaldi Nevio» di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), hanno realizzato e pubblicato il loro libro, edito dalla casa editrice Gemma edizioni, dal titolo «Selfie di noi».

Una lunga e bella avventura iniziata diversi mesi fa, grazie all’ intuizione e al sostengo del dirigente scolastico, professoressa Rosaria Bernabei, che vedrà il suo coronamento con la presentazione del frutto di tanto lavoro il prossimo 5 giugno alle ore 17 presso i locali del Liceo Classico. Alla presentazione, oltre al dirigente scolastico e alla referente del progetto, professoressa Chiara Santabarbara, interverranno i rappresentanti della casa editrice, dottoressa Gemma Gemmiti, fondatrice, e dottor Gianluca Minotti, esperto di editing.

Ma facciamo un passo indietro. Tutto inizia nel novembre del 2016: la scuola, nell’ambito delle attività di Alternanza scuola-lavoro previste dalla L.107/2015, aderisce al progetto editoriale proposto dalla casa editrice «Gemma Edizioni». L’idea, affascinante e innovativa, subito conquista l’attenzione dei ragazzi: realizzare un’antologia a tema libero, in cui raccontare sé stessi, la quotidianità, le paure e le speranze di un’intera generazione, ma anche racconti sentimentali, fantastici, horror in cui dare sfogo alla creatività, all’estro poetico di ciascuno, mettendo a nudo la propria anima di adolescenti con tutte le inquietudini e i dissidi dell’età. In tanti rispondono all’appello: scrivono, si confrontano, tirano fuori dal cassetto idee, racconti, appunti e la macchina si mette in moto.

Dietro la pubblicazione di un libro, però, si sa, c’è un lavoro complesso, in cui tante professionalità trovano spazio e l’attività di scrittura, naturalmente essenziale, non è certo l’unica necessaria. Così, mese dopo mese, il lavoro va avanti, le lezioni a distanza con gli esperti della casa editrice aprono agli studenti , affiancati dalla professoressa Chiara Santabarbara, mondi fino ad allora sconosciuti: lezioni di editing, di grafica, la scelta delle immagini, la redazione della quarta di copertina, l’impaginazione, il marketing, le tecniche di pubblicizzazione anche attraverso i social.

Pian piano i ragazzi sono entrati in contatto col mondo del lavoro attraverso un settore come l’editoria nel quale più che altrove l’alto valore formativo della cultura classica si rappresenta in tutta la sua attualità, aprendo prospettive nuove ed affascinanti per questi giovani che si apprestano ad immaginare il loro futuro per la prosecuzione degli studi e l’inserimento nel mondo del lavoro.

Si è trattato, dunque, di un’esperienza costruttiva, in cui il concetto dell’alternanza scuola lavoro, il contatto tra l’insegnamento, qualche volta astratto, svolto nelle aule col pragmatismo del mondo del lavoro, si è rivelato efficace: i ragazzi hanno imparato ad usare software del settore, hanno appreso mestieri che non conoscevano e hanno visto, alla fine, il frutto del loro lavoro. Un’occasione importante per mettersi in gioco, per apprendere il senso di responsabilità, il rispetto del lavoro altrui, ma anche per ripensare il rapporto insegnante- alunno, meno gerarchico, più collaborativo, pur nel rispetto dei ruoli, scoprendo l’uno dell’altro aspetti nuovi e più profondi.

Casertasette.com / Telexnews.it: direttore Biagio Salvati

campanianotizie assessorato regione vincenzo de luca giunta giunta web presidenza regionale beni culturali salerno consiglio politica assessore trasporti appaltopoli ente politica governo napoli


Follow Casertasette on Twitter

 
· Inoltre Scuola
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Scuola:
PER MARINARE LA SCUOLA GLI STUDENTI SI INVENTANO L'I.D.S.

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it