nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
ANFITEATRO CAMPANO: CONFRONTO SU THE AMERICAN POPE DI MILONE (RAI VATICANO)

Santa Maria Capua Vetere, 2 Aprile 2017 – (di Elisabetta Colangelo per Casertasette – Telexnews.it) -

Rivoluzione. Una parola che racconta cambiamenti, trasformazioni ora violente ora gentili. Una parola che pare un ossimoro riferita ad una istituzione millenaria come la chiesa cattolica fatta di dogmi e principi ineludibili. Eppure. Eppure da quattro anni si usa questa parola riferita a Papa Francesco. Sin dalle prime ore, sin da quel disarmante e dirompente 'buonasera' con cui è apparso ai fedeli e alla comunità globale. Un Papa includente,non senza oppositori, aperto al dialogo interreligioso, alla comunione ai divorziati ma fermo e inflessibile contro pedofilia e corruzione, che ha fatto della semplicità la sua cifra distintiva. Un Papa sorridente, accogliente, vicino agli ultimi.

I valori della chiesa di Papa Francesco sono stati al centro del dibattito, svoltosi il 31 marzo scorso, per il terzo appuntamento della seconda edizione de «La Memoria degli Elefanti», il Festival della Letteratura nel segno del mito, ideato da «Arena Spartacus Amico Bio» all’ Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere.

Lo spunto per la discussione è il libro The American Pope. Costruire ponti per costruire la pace (Libreria Editrice Vaticana) di Massimo Milone, direttore di Rai Vaticano insieme a Paolo Messa, direttore del Centro Studi Americani di Roma e Lara Jakes, managing editor del Foreign Policy Magazine di Washington.

Il testo raccoglie i discorsi tenuti dal Pontefice nel corso delle visite a Cuba e negli Stati Uniti. Costruire ponti per costruire la pace è il sottotitolo del testo e lo spirito di questo pontificato. Novanta miglia di mare separano l’Habana da Miami. Ancora oggi finiscono nella rete degli uomini di Castro tutti quelli che tentano la fuga. Quella distanza cosi breve e così profonda è metafora di tutte le distanza di tutti i muri culturali e fisici che si costruiscono ogni giorno e che Papa Francesco chiede di abbattere. Rivoluzione. In un mondo che si nutre delle paure e le alimenta tra terrorismo e populismo, il Papa apre al dialogo verso ogni confessione religiosa ma anche verso chi una convinzione religiosa non ce l' ha affatto.

A discutere di questi temi, insieme all'autore, un ricco il parterre di ospiti. Tra gli altri, il Vescovo emerito di Caserta, Raffaele Nogaro, lo studioso di ebraismo, Ottavio Di Grazia, il teologo Pasquale Giustiniani, il giornalista vaticanista Raffaele Luise, il costituzionalista Andrea Patroni Griffi, , il presidente dell’Istituto di Cooperazione e Sviluppo Italia-Cuba, Alessandro Senatore, il pastore della Chiesa Evangelica di Caserta, Giovanni Traettino, e Diana Pezza Borrelli in rappresentanza del Movimento dei Focolari.

Il dibattito è ampio e articolato e abbraccia tutti i temi in campo, dalla bioetica, al dialogo interreligioso. Su tutti citiamo l'illuminante e suggestivo intervento di Monsignor Nogaro che incanta la platea. Egli descrive un Papa segno di contraddizione della Chiesa, liberatore del Vangelo che con lui ritorna alla sua dimensione più autentica: a prevalere non è più la dottrina dogmatica, ma il lieto annuncio della scientia salutis: Cristo che porta la remissione dei peccati. L'Uomo, nella Chiesa di Papa Francesco, non è più impuro ma continuamente curato dalla misericordia di Dio. Cristo è madre di umanità, è l' Uomo si rinnova e diviene giusto per mezzo della misericordia. Questa è la vera rivoluzione. Cristo salva, non la Chiesa. Il clericalismo gerarchico è la condanna della chiesa. La Chiesa nelle parole di Francesco si rinnova, si fa ospedale da campo, non centro di potere, ricchezza, prestigio sociale. Non ha il compito di insegnare, giudicare, condannare, ma soccorrere. Ogni uomo ha lo stesso valore, e ogni uomo ha bisogno della misericordia.

L' ecumenismo di Francesco è pura riconciliazione. Cita, monsignor Nogaro, il Papa che concelebra con i protestanti e li ringrazia per la riforma di cui la chiesa aveva tanto bisogno. Un aspetto questo della riconciliazione, che emerge chiaro anche nelle parole del pastore Giovanni Traettino, che ricorda come, di fronte alle persecuzioni subite dai pentecostali in epoca fascista. La persecuzione mussoliniana culmina nella circolare Buffarini-Guidi del 1935, che vieta il culto pentecostale in tutto il Regno in quanto “esso si estrinseca e concreta in pratiche religiose contrarie all'ordine sociale e nocive all'integrità fisica e psichica della razza”. Spesso denunciati dai parroci cattolici, molti pentecostali furono arrestati ed alcuni muoiono in carcere o in campo di concentramento. Papa Bergoglio decide non di scrivere, di intervenire dall'alto, in modo formale, ma di recarsi personalmente a chiedere perdono ai fratelli pentecostali. Rivoluzione, ancora una volta, rivoluzione.

regione campania giunta vincenzo de luca presidenza regionale beni culturali salerno consiglio politica assessore trasporti


Follow Casertasette on Twitter

 
· Inoltre Religione
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Religione:
CONCLAVE VATICANO, CHI E' IL CASERTANO SEPE: CARDINALE ELETTORE

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it