nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
RECALE, ALUNNI MALTRATTATI: GENITORI CITANO SCUOLA E MINISTERO

Santa Maria Capua Vetere (Caserta), 31 gennaio 2017 (Casertasette / Telexnews.it) - Sono otto le famiglie che si sono costituite parte civile al processo contro la maestra elementare Rosa Vallone, 64 anni, insegnante presso la scuola elementare Falcone di Recale, all’udienza davanti al gup Nicolatta Campanaro del tribunale di Santa Maria Capua Vetere tenutasi oggi. Si tratta della metà delle famiglie denuncianti che, tramite i loro legali, hanno chiesto al giudice (che ha accolto la richiesta) di portare in giudizio – con le proprie responsabilità - anche la direzione della scuola e il ministero dell’istruzione. Sarà poi decisa a maggio, data della prossima udienza, dopo le schermaglie procedurali l’esclusione o l’accoglimento delle parti citate. La maestra, interdetta dalla professione fino al prossimo maggio (periodo in cui scatterà anche il pensionament0), è accusata di maltrattamenti nei confronti di alcuni bambini offesi e minacciati. La donna ha sempre contestato quegli episodi registrati peraltro dalle videocamere installate dai carabinieri. Sebbene si tratti di un’inchiesta delicata nel quotidiano scolastico di una scuola elementare, dove il rischio di abuso è dietro l’angolo anche per una carezza data o interpretata male, quello che emerge a carico della maestra Rosa, secondo la Procura sammaritana, non lasciava dubbi sull’ipotesi di maltrattamenti e lesioni ai danni di alcuni alunni della prima «C», la cui età media non supera i sei anni.


Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno presutto didattica comprensivo

 
· Inoltre Scuola
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Scuola:
PER MARINARE LA SCUOLA GLI STUDENTI SI INVENTANO L'I.D.S.

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it