nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
S.MARIA C.V.: LEO CLUB, FARE AMBIENTE E 'IL PRESEPE CHE VORREI'

Santa Maria Capua Vetere (Caserta), 20 Dicembre 2016 (di Elisabetta Colangelo per Casertasette / Telexnews.it) - Quando l’unione fa la forza. Due associazioni particolarmente attive nel sociale a Santa Maria Capua Vetere, il Leo Club, presieduto da Antonio Gargiulo e Fare Ambiente, guidato da Alfredo Emanuele Di Bello, hanno dato vita al progetto «Il presepe che vorrei». L’iniziativa nasce dall’idea, sposata da entrambe le associazioni, di coinvolgere e sensibilizzare la cittadinanza sui temi dell’ambiente, del riciclo, di una raccolta differenziata consapevole , del rifiuto come risorsa, di energia, di sviluppo, di ricchezza. Un’idea simile non può che partire da un cambiamento culturale profondo, da una rinnovata coscienza civile che può e deve trovare terreno fertile innanzitutto nelle nuove generazioni. Ecco dunque l’iniziativa: partire dalle scuole, educare i ragazzi, renderli parte attiva del progetto. Molte le scuole sammaritane che hanno risposto con entusiasmo all’appello: I.A.C. Raffaele Uccella, Istituto Comprensivo Carlo Gallozzi, ISISS Amaldi- Nevio, ISISS Righi- Nervi, ITC Leonardo Da Vinci. I ragazzi hanno raccolto materiale, condiviso idee. E così, come in una bella favola, la spontanea fantasia dei ragazzi, coniugata con la professionalità dell’artista sammaritano Claudio Petito, hanno dato vita ad un’opera originale e innovativa, in grado di raccontare meglio di tanti discorsi, il rispetto per l’ambiente, il riciclo creativo e come ogni cosa possa avere nuova vita e da rifiuto trasformarsi non solo in risorsa, ma addirittura in qualcosa di bello, degno di essere ammirato. Il progetto parte da ottobre, con il coinvolgimento di più di 200 ragazzi, delle scuole, delle istituzioni locali, il sindaco Antonio Mirra e l’assessore al decoro urbano Monaco in primis. Sin da subito il progetto ha trovato positivo riscontro, specie nei più giovani. Ciascuna scuola ha realizzato parte del presepe che è stato infine assemblato, sotto l’occhio vigile di Claudio Petito, e bellissimo risultato è stato esposto nella Villa Comunale a partire dal 17 dicembre e ci resterà fino al 6 gennaio. «Siamo soddisfatti del lavoro delle scuole, e della loro  partecipazione  all'inaugurazione ma soprattutto siamo fieri di aver contribuito alla creazione di una coscienza ambientale nei ragazzi che si sono dedicato al presepe . Allargare il progetto alle scuole è stato il nostro obbiettivo principale per far sì che tutti contribuissero ad un qualcosa di comune e nel fare tutti insieme un regalo alla nostra città».

Queste le parole dei presidenti delle rispettive associazioni Antonio Gargiulo Leo club e Alfredo Emanuele Di Bello di Fare Ambiente. I tempi ristretti non hanno consentito, in questa fase, alle associazioni di confrontarsi con i ragazzi in classe sui temi ambientali, ma questo, e più in generale un programma di vera e propria educazione ambientale, è nelle intenzioni di Fare Ambiente sin dall’inizio del prossimo anno: incontrare i ragazzi, fornire informazioni corrette, stimolare il dibattito e il senso critico dei più giovani intorno ai temi ambientali, ma soprattutto promuovere il rinnovamento culturale su questi temi di grandissima attualità, più che mai sul nostro territorio. Un regalo per la città che si aggiunge al ricco cartellone di eventi previsti quest’anno in città per il Natale, un progetto non solo fruito, ma condiviso, realizzato in prima persona dai ragazzi, parte attiva, come giusto, della costruzione del bello.


Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno wwf vivibilità istruzione lions capua

 
· Inoltre Ambiente
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Ambiente:
EMERGENZA RIFIUTI: I DANNI IN CAMPANIA DELLA GESTIONE BASSOLINO

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it