nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
#IOLEGGOPERCHE': GLI EVENTI ALL'ISTITUTO NEVIO-AMALDI DI SANTA MARIA C.V.

Santa Maria Capua Vetere, 20 ottobre 2016 (di Elisabetta Colangelo per Casertasette / Telexnews) - Al via dal 22 al 30 ottobre la campagna #Ioleggoperchè”. L’iniziativa, promossa dall’ AIE (Associazione Italiana Editori), in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali e Confindustria, vede il coinvolgimento delle scuole che in tutta Italia hanno aderito al progetto. A Santa Maria Capua Vetere l’ISISS. “Amaldi Nevio”, diretto dalla professoressa Rosaria Bernabei, partecipa all’iniziativa con una settimana densa di manifestazioni a sostegno della lettura.   Gli italiani e la lettura. Un connubio non sempre scontato, anzi. Secondo i dati ISTAT per il 2015, ben il 9% della popolazione non ha in casa nemmeno un libro. Per fortuna si assiste, dal 2016, ad un’inversione di tendenza rispetto al passato con un incremento medio del numero dei lettori, ma la lettura continua ad essere molto meno diffusa nel Mezzogiorno. Nel Sud meno di una persona su tre (28,8%) ha letto almeno un libro, contro il 42% registrato a livello nazionale. Sempre l’Istituto di Statistica ci ricorda come lettura e partecipazione culturale vadano di pari passo; fra i lettori di libri, le quote di coloro che coltivano altre attività culturali, praticano sport e navigano in Internet sono regolarmente più elevate rispetto a quelle dei non lettori. Insomma, pochi, freddi numeri per riassumere lo stato dell’arte. Al sud, terra di profonde tradizioni culturali, si legge poco. Distratti dalle mille occupazioni quotidiane, giovani e meno giovani trascurano la lettura, privandosi del piacere e della crescita culturale, umana, personale che da essa discende. Educare le giovani generazioni al gusto della lettura è compito primario della scuola e, con essa, delle famiglie, elemento imprescindibile di un percorso formativo serio e profondo.   L’iniziativa #ioleggoperchè punta proprio su questo: promuovere la lettura, il coinvolgimento dei più giovani, attraverso la partecipazione, il contributo diretto dei ragazzi, non già passivi fruitori, ma parte attiva nella realizzazione di progetti, video, incontri, foto e post sui social network. Un’iniziativa che vuole parlare ai giovani col linguaggio dei giovani. Quest’anno, dopo il successo del 2015, l’iniziativa punta ad una grande raccolta a sostegno delle biblioteche scolastiche. A Santa Maria Capua Vetere, in particolare, sarà possibile, dal 22 al 30 ottobre, presso la libreria Spartaco, in via Martucci, acquistare libri da donare alla biblioteca della scuola. Gli editori si impegnano a raddoppiare le donazioni mettendo a disposizione degli istituti un numero pari di volumi.   Studenti, famiglie, insegnanti, tutti sono coinvolti nell’iniziativa, ciascuno con la sua personalissima motivazione. Leggere per imparare, per crescere, per cambiare, per divertirsi, per commuoversi, per sognare. E mille altri motivi.   Tanti gli appuntamenti in programma: caffè letterari, reading collettivi, incontri con scrittori e due flash mob che animeranno, a conclusione della settimana, due cuori pulsanti della città: l’anfiteatro Campano e la storica piazza Bovio. Nel corso della settimana ci si potrà recare presso la libreria “Spartaco” sita in via Martucci per donare un libro alla biblioteca dell’Istituto, sostenendo così l’impegno della scuola nel percorso formativo dei suoi giovani studenti.     In particolare segnaliamo:   -il 20 ottobre, alle 16,30, presso la sede del Liceo Amaldi, Caffè letterario per illustrare il progetto e le relative attività - il 29 ottobre alle 11,30 in Piazza Bovio, flash mob “Metti in circolo il tuo libro”, format ideato dagli studenti del Liceo Classico Cneo Nevio per scambiarsi simbolicamente un libro - il 29 ottobre alle 16,30, nella piazza dell’Anfiteatro, presso il ristorante “Amico Bio”, festa- incontro per sensibilizzare la cittadinanza. Referenti dell’iniziativa le prof.sse Baldi ( sede Nevio), Di Muro ( sede Amaldi). Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso. (Fabrizio Caramagna) Maggiori dettagli sull’iniziativa, disponibili sul sito www.ioleggoperche.it   (www.casertasette.comwww.telexnews.it : direttore Biagio Salvati)

 

Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno istruzione giannini aule liceo cultura libri

 
· Inoltre Cultura
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cultura:
INCHIESTA PARMALAT: UN SOLO GIORNO DI CARCERE PER GAETANI

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it