nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
GIUBILEO DELLE CARCERI A POMPEI: PARTECIPANO ANCHE DETENUTI DI ARIENZO

Pompei/Napoli/Arienzo 2 aprile 2016 (Casertasette) - Dieci reclusi del carcere di Arienzo (Caserta) – diretto dalle dottoresse Marianna Adanti e Maria Rosaria Casaburo – accompagnati dal locale cappellano dell’istituto penitenziario, hanno partecipato al Giubileo dei detenuti celebratosi oggi, 2 aprile, presso il santuario della Beata Vergine del Santissimo Rosario nell’ambito della giornata regionale della misericordia degli istituti penitenziari della Campania. L’iniziativa di carattere regionale, che ha trovato ancora una volta riscontro nella sensibilità della direzione carceraria di Arienzo ha visto la celebrazione eucaristica presieduta da Sua Eccellenza Monsignor Tommaso Caputo, Prelato di Pompei, e concelebrata dal reverendo don Virgilio Balducchi, ispettore nazionale dei cappellani delle carceri. La celebrazione della Santa Messa è stata preceduta dai saluti del dottor Tommaso Contestabile, provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria della Campania, e del Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo Metropolita di Napoli. Sua Eccellenza Monsignor Pasquale Cascio, Arcivescovo di Sant’Angelo dei Lombardi, ha tenuto invece la meditazione “il nome di dio e misericordia” seguito dal pellegrinaggio verso la Porta Santa della Basilica. All’evento religioso sono stati presenti i direttori, comandanti di reparto e personale dell’amministrazione penitenziaria, unitamente ad autorità civili, nonché ad una rappresentanza di detenuti, in permesso, degli istituti penitenziari della regione. Il Fondatore del Santuario e delle Opere di Carità, il Beato Bartolo Longo, aveva un amore particolare per chi pagava il prezzo della propria colpa con la privazione della libertà. Nel 1892 volle costruire, infatti, nella città mariana, l’Istituto per i Figli dei Carcerati e, nel 1922, anche l’Istituto per le Figlie dei Carcerati. A Maria si rivolgono, oggi come ieri, migliaia di detenuti che affidano la propria vita e i propri cari all’intercessione della più tenera tra le madri che non dimentica nessuno».


Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno capuavetere giaquinto detenzione radicali

 
· Inoltre Cittadini e Giustizia
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cittadini e Giustizia:
CASERTA: POLEMICHE SU SMS ANTI-BERLUSCONI INVIATO DA DI PM S.MARIA C.V.

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it