nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, CONCORDIA: INDAGATO PER MAFIA IL SENATORE ANTIMAFIA LORENZO DIANA

Caserta, 3 luglio 2015 (Casertasette) - Il senatore Lorenzo Diana, paladino antimafia e già componente dell'Antimafia, è indagato dalla Direzione distrettuale antimafia per concorso esterno in associazione camorristica ed ha ricevuto un divieto di dimora (ma per abuso d'ufficio) nell'ambito dell'inchiesta sulla coop Rossa Concordia. Il nome di Diana, originario di San Cipriano d'Aversa (luogo natìo di Bardellino prima che si costituisse il clan dei Casalesi con Schiavone Sandokan), fu già citato alcuni mesi fa e venne fuori dopo alcuni articoli apparsi sul Fatto Quotidiano. Sono 0tto misure cautelari, di cui sei arresti, sono state eseguite dai Carabinieri del Noe nell'ambito dell'inchiesta della Dda di Napoli sui rapporti con i clan dei Casalesi relativi ad appalti per la metanizzazione in vari comuni del Casertano, in particolare quelli dell'agro aversano. Fra i destinatari di un'ordinanza in carcere vi è anche l' ex presidente della Cpl, Roberto Casari, già ai domiciliari. Roberto Casari si trovava agli arresti domiciliari per una precedente ordinanza riguardante appalti sempre della Cpl a Ischia per lavori di metanizzazione. Delle otto misure cautelari, quattro sono ordinanze di custodia in carcere, due ai domiciliari e due sono divieti di dimora. L'inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto di Napoli Giuseppe Borrelli e dai pm della Direzione Distrettuale Antimafia Catello Maresca e Cesare Sirignano. "Non ho letto ancora il provvedimento e cosa mi si addebita. Mi sembra di essere tra un sogno e Scherzi a parte". Lo ha detto, interpellato dall'Ansa, l'ex parlamentare Lorenzo Diana il cui diritto di replica immediato - concessogli dai media - non si è fatto attendere. (segue)


,

Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno ilmattino caserta ce noi caserta processo aula giustizia avvocati difensore

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it