nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CAMPANIA, CASERTA CRONACA: ATTUALITA', LE NOTIZIE DEL GIORNO

Caserta, 19 marzo 2012 (Casertasette) - Campania, cronaca. Attualità, le notizie del giorno. Argomenti: ambiente, don diana, scuola de amicis, eternit, carditello, pdl, cultura, controlli carabinieri denunce casertano, zinzi cisl, donne agricoltura aziende, marocchino fuoco all'auto della compagna, Ornaghi, mafia puglia sacra corona casalesi


LEGALITA': CAPO DDA NAPOLI TRA VINCITORI PREMIO 'DON DIANA' ANCHE PADRE COMBONIANO ZANOTELLI E TESTIMONE GIUSTIZIA DI MEO

CASERTA, 19 MAR - Sono il missionario comboniano Alex Zanotelli, il capo della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli Federico Cafiero de Raho (tra i più votati) e il testimone di giustizia Augusto Di Meo i vincitori dell'edizione 2011 del Premio Nazionale Don Peppe Diana, assegnato a persone che nei più svariati campi si sono distinti nel riaffermare concretamente i principi di responsabilità e legalità sull'esempio del sacerdote ucciso dalla camorra il 19 marzo del 1994 nella sacrestia della parrocchia di San Nicola di Bari a Casal di Principe. A rendere noti i nomi il comitato promotore formato dal comitato "don Peppe Diana", da "Libera Caserta" e dalla famiglia del prete, dalla madre Iolanda, dai fratelli Emilio e Marisa; il padre Gennaro è purtroppo deceduto nell'agosto scorso. Migliaia i partecipanti alle votazioni on line; una menzione speciale è andata al giornalista Silvestro Montanaro per "un'informazione libera e corretta". La prima edizione, aveva visto come vincitori lo scrittore Roberto Saviano, Monsignore Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta e il medico di strada Gianni Grasso, dell'associazione Jerry Essan Masslo (menzione speciale all'Agesci e alla Direzione Nazionale Antimafia). Don Diana si batteva per un impegno concreto e quotidiano contro la camorra e per la legalità: una strada seguita da padre Alex Zanotelli, premiato per le sue numerose battaglie a favore dei più deboli e di chi possiede di meno, come quelle per gli immigrati e contro la privatizzazione dell'acqua. Federico Cafiero de Raho è stato tra i più votati per la costante e tenace lotta contro il clan dei Casalesi, che ha portato a centinaia di arresti e da ultimo al fermo del superlatitante Michele Zagaria (il 7 dicembre scorso); Augusto Di Meo, testimone nel processo relativo all'omicidio del sacerdote - riconobbe in foto il killer di don Diana Giuseppe Quadrano - per il coraggio nel non tacere.

DOMANI, 20 MARZO IN CAMPANIA. GLI APPUNTAMENTI

1) 17.00 - Caserta - Prefettura Il ministro per i Beni e le Attività culturali, Lorenzo Ornaghi, ha convocato una riunione per affrontare le questioni relative al futuro del sito reale di Carditello. All'incontro saranno presenti, oltre al prefetto Carmela Pagano, il presidente della Regione, Stefano Caldoro, il presidente della Provincia, Domenico Zinzi, il sindaco del Comune di San Tammaro, Emiddio Cimmino. 2) 11.00 - Napoli - Camera di Commercio, Sala Consiglio - Piazza Bovio Incontro per la presentazione dei dati del 'Listino ufficiale II semestre 2011 e andamento del mercato immobiliare della citta' e della provincia di Napolì. Il listino ufficiale è realizzato dalla Borsa Immobiliare di Napoli (Bin), la società unipersonale dell'ente camerale partenopeo. Sono previsti gli interventi del presidente della Camera di Commercio, Maurizio Maddaloni, e del presidente della Borsa Immobiliare, Clemente M. Del Gaudio. Intervengono il presidente dell'Acen Rodolfo Girardi, quello della Fiaip provinciale Mario Condò de Satriano, il presidente provinciale della Fimaa Saverio Iaccarino, il segretario dell'Adiconsum Luigi Matera e Paolo Carrino, presidente della Commissione Real estate Odcec Napoli. Conclude l'amministratore delegato della Borsa Immobiliare Gianni Adelfi. 3) 10.00 - Napoli - Camera di Commercio, Sala Parlamentino - Piazza Bovio Manifestazione conclusiva del settimo concorso regionale per oli extravergine di oliva biologici, 'extrabio'. Parteciperanno, tra gli altri, il presidente del'ente camerale partenopeo, Maurizio Maddaloni, il presidente del Laboratorio Chimico Merceologico, Raffele Fabbrocini, il consigliere delegato per l'Agricoltura del presidente Caldoro, Vito Amendolara. 4) 11.30 - Napoli - Camera di Commercio - piazza Bovio La Regione Campania, in sinergia con le Camere di Commercio delle cinque province, sbarca al Vinitaly 2012; saranno presentati alla stampa gli allestimenti degli stand delle province in programma dal 25 al 28 marzo, nel padiglione Campania della Fiera di Verona. Interverranno alla conferenza Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli; Tommaso De Simone presidente di Unioncamere e della Camera di Commercio di Caserta; Guido Arzano, presidente della Camera di Commercio di Salerno; Gennaro Masiello, presidente della Camera di Commercio di Benevento; Costantino Capone, presidente della Camera di Commercio di Avellino; gli assessori provinciali all'Agricoltura, i rappresentanti delle organizzazioni professionali, il presidente della commissione Agricoltura del consiglio regionale della Campania, Pietro Foglia. Concluderà i lavori Vito Amendolara, consigliere delegato per l'Agricoltura del governatore Caldoro 5) 11.30 - Napoli - Fondazione 'Citta' nuové, via Arenaccia, 29 Conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa di 'Spazi Aperti 2012' e inaugurazione della sede di Napoli di 'Citta' nuové. 6) 20.30 - Napoli - Sala Assoli Rievocazione de 'Il caso Braibanti' su testo di Massimiliano Palmese dedicata ad uno dei più clamorosi scandali giudiziari della storia italiana del Novecento 7) 11.30 - Napoli - foresteria - Banco di Napoli Conferenza stampa di presentazione della "Congiuntura 2011 del credito in Italia, al Sud e in Campania"; intervengono, tra gli altri, Fabrizio Guelpa responsabile Industry e Banking del servizio studi e ricerche di Intesa Sanpaolo che presenterà il report e il direttore generale del Banco di Napoli, Giuseppe Castagna 8) 17.30 - Napoli - Salone delle Conferenze - stazione geologica Anton Dhorn - villa Comunale Incontro su "Droghe tra magia e terapie"; presenti i professori Vincenzo Di Marzo, Luigi Pulvirenti e Maurizio Gnerre 9) 9.30 - Caserta - Facoltà di Medicina e Chirurgia - Sun Prende il via la sesta edizione di "Go Sun" manifestazione di orientamento della Sun. La manifestazione è rivolta soprattutto agli studenti degli ultimi due anni degli istituti superiori 10) 11.00 - Napoli - Palazzo Partanna - piazza dei Martiri, 58 Incontro, promosso dall'Unione industriali in collaborazione con il Banco di Napoli, su "Obiettivo crescita. Impresa, banca, territorio"; intervengono, tra gli altri, il presidente dell'Unione industriali di Napoli, Paolo Graziano, il direttore dell'Area Napoli e Provincia del Banco di Napoli, Michele Di Gennaro, il presidente del Gruppo piccola industria dell'Unione industriali di Napoli, Paolo Minucci Bencivenga 11) 10.00 - Salerno - Camera di Commercio - via Roma, 29 Conferenza stampa di presentazione dello studio "I differenziali di competitività in provincia di Salerno" realizzato dall'ente camerale in collaborazione con l'Istituto G. Tagliacarne 12) 11.30 - Napoli - Comune - Sala Nugnes - via Verdi, 35 Conferenza stampa di presentazione della VIII edizione "L'arte della felicità" tema "La verita" in programma dal 22 marzo al 1 aprile; intervengono, tra gli altri, l'assessore alle Politiche giovanili e alle pari opportunità Pina Tommasielli, Aldo Masullo, Giuseppe Ferraro, il regista Annalisa D'Amato 13) 10.30 - (Pozzuoli) Napoli - Sala Conferenze Delphin del complesso Agave ss 7/IV Domitiana km 53+390 distributore Q8 lato Monterusciello Conferenza stampa di presentazione della "Primavera nei Campi Flegrei".

CAMPANIA: AUMENTA NUMERO DONNE A CAPO AZIENDE AGRICOLE SESTO CENSIMENTO ISTAT SU SETTORE: IN 10 ANNI DA 35,4% A 39,2%

N NAPOLI, 19 MAR - Maggiore presenza di donne a capo delle aziende agricole in Campania, rispetto a quella maschile: dal 2000 al 2010, la percentuale di donne capoazienda è passata dal 35,4% al 39,2%. E' uno dei dati messi in luce dal Sesto censimento generale dell'Agricoltura effettuato dall'Istat e relativi alla Campania. Dal report diffuso in occasione della presentazione dei dati, avvenuta oggi a Napoli, emerge che mentre la percentuale di uomini capoazienda si è ridotta del 44,7%, per le donne questa diminuzione è inferiore. Meno aziende agricole, ma più superficie media coltivata; allevamento bufalino in crescita, aumento delle superfici in affitto: sono gli altri aspetti messi in luce dal rilevamento. In regione, rispetto al precedente censimento agricolo effettuato nel 2000, sono 136.867 le aziende agricole e zootecniche di cui 9.336 con allevamento di bestiame destinato alla vendita. Dai dati emerge che è Salerno la provincia campana con la percentuale più alta, pari al 33,9% di superficie agricola utilizzata (Sau) seguita da Avellino (22,9%) Benevento (19,6%) Caserta (19,5%), ultima Napoli con 4,2% di superfice agricola utilizzata. Sul fronte del numero delle aziende, resta in testa sempre Salerno che fa registrare il più alto valore di imprese presenti con il 35,6%. Seguono Avellino (18,9%); Benevento (17,8%); Caserta (17,3%); Napoli (10,5%). Sul fronte dell'allevamento, in Campania, cresce il settore bufalino sia in termini di aziende (+8,3%) - passando dalle 1298 aziende del 2000 alle 1.406 del 2010 - sia in termini di capi (130.732 nel 2000, 260.721 del 2010). "I dati consentono di documentare le trasformazioni che intervengono in agricoltura, di documentarle e utilizzarle - ha sottolineato Andrea Mancini, direttore centrale dei censimenti generali dell'Istat - In Campania, abbiamo potuto registrare un aumento medio delle superfici agricole utilizzate e la crescita degli allevamenti, soprattutto quello bufalino".

LAVORO:CAPUTO, DA GOVERNO REGIONE IMPEGNO PER VERTENZA IXFIN 'DA ASSESSORE NAPPI SFORZI PER CASSA INTEGRAZIONE A LAVORATORI'

NAPOLI, 19 MAR - "C'é l'impegno dell'assessore regionale al lavoro Severino Nappi a mettere in atto tutte le attività di competenza regionale per concedere la cassa integrazione in deroga ai 650 lavoratori della Ixfin di Marcianise". Lo ha annunciato Nicola Caputo, consigliere regionale e presidente della Commissione Trasparenza a margine dell'audizione a cui hanno partecipato i rappresentanti della Fiom - Cgil Roseto e Attena, della Uilm - Uil, Verrone e l'assessore regionale al Lavoro Nappi. "Ci sono ancora margini per il rinnovo della cassa integrazione per i lavoratori della Ixfin di Marcianise - spiega Caputo - La regione deve ora fare la sua parte per ridare speranza e ristoro a chi, dopo la firma della messa in mobilità, ha davanti a se solo la prospettiva del licenziamento definitivo". "La Regione - dichiara nel suo intervento l'assessore Nappi - a fronte di un accordo nazionale farà la sua parte erogando i fondi per la cassa in deroga". "La questione ora passa nelle mani del Ministero perché si dia seguito agli impegni presi con i lavoratori sulla proroga della cassa integrazione. Di fondamentale importanza per la vertenza Ixfin - continua Caputo - l'incontro fissato per giovedi prossimo a Roma presso il Ministero delle Attività Produttive". "E' necessario proseguire il lavoro per dare impulso all'accordo di programma il cui avvio permetterebbe di dare una spinta alle attività produttive del territorio e risposte a lavoratori e famiglie della Ixfin oltre, - spiega Caputo - a rilanciare il settore produttivo in crisi della provincia di Caserta". "Questa Commissione - annuncia Nicola Caputo - ha già convocato una audizione per il trenta marzo prossimo a cui parteciperà l'assessore alle Attività Produttive Vetrella e che avrà come oggetto proprio lo stato di avanzamento dell'accordo di programma".

LASCIATO DALLA COMPAGNA, MAROCCHINO DA' FUOCO ALL'AUTO SOTTO CASA SUA ARRESTATO NEL CASERTANO CON L'ACCUSA DI STALKING

Lasciato oltre un anno fa dalla compagna, non ha mai accettato quella separazione. Così la notte scorsa, Jamal El Asri, un marocchino di 35 anni, immigrato irregolare e pregiudicato, ha dato fuoco ad un'auto con impianto gpl all'esterno dell'abitazione della sua ex, a Mondragone nel Casertano, rischiando di provocare un disastro. Voleva costringere la donna a tornare con lui, ma invece è finito in carcere con l'accusa di incendio, danneggiamento e stalking. Una persecuzione spesso violenta quella ai danni dell'ex, come hanno accertato i carabinieri guidati dal capitano Lorenzo Iacobone. Dopo la fine della storia, ha raccontato la straniera, un'operaia, il trentacinquenne aveva iniziato a tempestarla di telefonate, anche di notte, e a seguirla mentre andava a lavoro, fino ad aggredirla con un coltello provocandole una ferita alla gola. L'episodio, avvenuto qualche mese fa, la convinse a trasferirsi da Napoli a Mondragone, ma anche sul litorale domizio la situazione non è cambiata. Il marocchino ha continuato ad aspettarla la sera quando rincasava, addirittura a dormire davanti al portone d'ingresso dello stabile provocando disagi tra gli inquilini presso i quali era noto come "l'ex dell'ucraina del terzo piano". La scorsa notte, dopo aver incendiato l'auto, ha dato fuoco a dei sacchetti di immondizia gettandoli nel cortile dello stabile. Poco dopo è stato fermato dai carabinieri.

AVORO: CASERTA; ZINZI INCONTRA LUCCI (CISL CAMPANIA)

19 MAR - Un'azione coordinata ed efficace tra istituzioni, sindacati, forze economiche e produttive per affrontare e superare il difficile momento che sta vivendo il territorio sotto il profilo occupazionale e dello sviluppo. Della necessità di interventi di questo tipo si è parlato oggi durante un incontro tenutosi in Provincia tra il presidente dell'Ente, Domenico Zinzi, e il segretario generale della Cisl Campania, Lina Lucci. Presenti al tavolo anche il segretario provinciale della Cisl, Carmine Crisci, assieme a Nino Di Maio della segreteria regionale Cisl e Giovanni Letizia della segreteria provinciale. La Lucci ha illustrato a Zinzi, come sottolinea una nota della Provincia di Caserta, la volontà di attuare il cosiddetto 'Contratto Caserta', una derivazione di quel 'Contratto Campania' siglato lo scorso 24 ottobre tra Regione Campania, Confindustria, Cgil, Cisl e Uil. Si tratta di uno strumento basato su intese e accordi tra il livello istituzionale, le forze sociali ed economiche, che punta a offrire risposte concrete per la crescita economica, sociale ed occupazionale del territorio. In tal modo, le forze sociali e sindacali assumono un ruolo fortemente propositivo, di autentica e leale collaborazione con le istituzioni al fine di fronteggiare le numerose emergenze esistenti in provincia. Il primo passo per l'attuazione del 'Contratto Caserta' prevede l'istituzione di una Cabina di Regia, costituita dai livelli politici e istituzionali (Presidente della Provincia e Sindaci), dalle associazioni datoriali e dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative sul piano nazionale. Questi soggetti, attraverso la sottoscrizione di accordi, definiscono dei nuovi modelli di sviluppo della produzione, dell'occupazione e dei servizi più vicini alla comunità. Obiettivi del "Contratto" saranno: l'attrazione di nuovi investimenti, la dilazione e l'abbattimento della tassazione e della tariffazione locale per un periodo di start-up dell'investimento compiuto sul territorio e la semplificazione delle procedure amministrative. "Siamo convinti - ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi - che la collaborazione tra istituzioni, forze sindacali, economiche e sociali sia fondamentale per il rilancio del nostro territorio, che ha bisogno di idee nuove e di proposte concrete per venir fuori dal difficile momento in cui si trova. Il Contratto Caserta può essere un ottimo punto di partenza per trovare soluzioni valide a ridare speranza ai cittadini della provincia di Caserta, che stanno patendo più di altri gli effetti della pesante crisi che investe il nostro Paese e l'intero mondo occidentale".

SCUOLA: ETERNIT A CASERTA, RESTERA' CHIUSA ANCHE DOMANI

CASERTA, 19 MAR - Resterà chiuso anche domani il primo circolo didattico Edmondo De Amicis di Caserta. Questa mattina il sindaco Pio Del Gaudio ha firmato un'altra ordinanza prorogando di un giorno la chiusura dell'istituto già prevista per sabato ed oggi. Gli 800 alunni dell'elementare e della materna torneranno a scuola mercoledì. La decisione è stata presa per permettere di completare la rimozione del materiale edilizio, tra cui strutture in eternit, di un palazzo abbattuto circa due mesi fa e ubicato di fronte all'istituto nella centrale via Giannone, a fianco alla sede provinciale della Banca d'Italia e a poche decine di metri da Municipio, Questura e Prefettura; dell'intervento, avviato nella nottata di sabato, si occupa una ditta incaricata dalla impresa proprietaria dell'immobile.

MAFIA:JOINT VENTURE CASALESI-FOGGIANI;LAUDATI,FORTE SINERGIA

BARI, 19 MAR - "Le mafie pugliesi lavorano alla pari delle più pericolose organizzazioni criminali italiane". E' il commento del procuratore della Dda di Bari, Antonio Laudati, nel presentare i risultati dell'operazione che ha portato ai dieci arresti (tra Foggia e Caserta) per falsificazione di banconote e che ha scoperto una joint venture tra casalesi e mafia foggiana. "La forte sinergia tra le famiglie malavitose foggiane e il clan dei Casalesi - ha sottolineato - nasce dalla necessità di delocalizzare i traffici illeciti. Quello della falsificazione delle banconote che è uno dei business principali dei Casalesi, é un allarme che non riguarda solo il Sud o l'Italia ma tutta l'Europa, soprattutto in un momento come questo di crisi economica". Dalle intercettazioni è emerso che i foggiani avrebbero prima 'avuto in appalto' l'attività di stampa delle banconote per conto dei Casalesi per poi rendersi autonomi. "In sole 24 ore - ha detto il pm della Dda Giuseppe Gatti - quella che fino a pochi anni fa era definita la 'mafia stracciona' è stata capace di mettere insieme centomila euro da offrire ai Casalesi per comprare direttamente i fogli di filigrana e poter gestire autonomamente gli affari".

PDL: NAPOLI; NITTO PALMA, PARTITO CONFERMA SUO RADICAMENTO COMMISSARIO REGIONALE: 60000 ELETTORI AI CONGRESSI PROVINCIALI

NAPOLI, 19 MAR - All'indomani del congresso cittadino del PdL napoletano, il commissario regionale Francesco Nitto Palma esprime soddisfazione per l'esito dei congressi provinciali che hanno portato al voto oltre 60.000 iscritti al partito. "Il congresso della 'Grande citta' di Napolì - spiega in una nota - ha portato alla elezione dell'on. Amedeo Laboccetta a coordinatore cittadino, e del senatore Luigi Compagna a vice coordinatore vicario. La struttura del coordinamento cittadino della Grande Città di Napoli è stata democraticamente eletta da 12.687 votanti, cioé il 60% degli iscritti". "La celebrazione dei congressi provinciali del partito - prosegue - escluso quello di Caserta che si celebrerà il prossimo 12 aprile, ha portato al voto circa 60mila elettori, dimostrando così, inequivocabilmente, il forte radicamento territoriale del partito, la passione e l'entusiasmo dei suoi iscritti, la vicinanza della gente alla politica". "Si è trattato - osserva - di una grande festa di democrazia, reale, concreta e verificabile. Questo è per noi motivo di grande soddisfazione, perché, fermo restando le potenzialità del web, il nostro popolo ha mostrato di essere un popolo reale, in carne ed ossa. Compito del partito, adesso, sarà quello di essere sempre più vicino alla gente, ai territori, e ai sindaci, uomini in prima linea, che ogni giorno sono nei comuni a risolvere i problemi dei cittadini". "A tutti i dirigenti del partito, a tutti gli iscritti, a tutti i partecipanti al voto - si conclude la nota di Nitto Palma - va il sentito ringraziamento del presidente Silvio Berlusconi e dell'on. Angelino Alfano, oltre che quello mio personale".

AMBIENTE: CONTROLLI CC NEL CASERTANO, SETTE DENUNCE

Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno attualità crimine turismo ambiente spettacoli notizie news internet novità camorra reggia giornali quotidiani tv emittenti giornalisti giornalistici economia agricoltura radio televisione web stampa rassegna basket pepsi palamaggiò mozzarella locali notturni agricoltura commercio

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it