nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA: SOTTO PROCESSO 6 VERTICI FINDOMESTIC BANCA FIRENZE


SANTA MARIA CAPUA VETERE (Caserta), 13 ottobre 2011 (Casertasette) - Sei vertici del management della Findomestic Banca Spa (controllato al 50 per cento dal Gruppo Bnp Paribas di Parigi) dovranno comparire il prossimo 8 febbraio 2012 davanti ai giudici della seconda sezione penale del tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) per rispondere del reato di usura. A disporre il rinvio a giudizio dei sei direttori e di un vice direttore della nota finanziaria, è stato il gip Concetta Scognamiglio che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore Antonella Cantiello. Le indagini, avviate dopo una serie di querele da parte di clienti che avevano acceso dei contratti di finanziamento, hanno preso in esame una serie di somme ritenute superiori ai tassi di soglia rilevati trimestralmente dalla Banca d’Italia nei singoli periodi di interesse. Le fiamme gialle, in alcuni casi, hanno calcolato tassi annui superiori al 14 per cento fino ad arrivare a quasi il 35 per cento. Sotto processo sono finiti Chiaffredo Salomone (direttore generale) e i vice Giuseppe Jenzi, Vincenzo Bono, Mauro Geneletti, Alessandro Lazzeri e Angelo Piazza tutti residenti a Firenze dove è ubicata la sede della Findomestic e pronti a difendersi e a chiarire la propria posizione con la difesa dell’avvocato Massimo Bevere del foro di Roma. Alcune parti offese, residenti in vari centri della provincia di Caserta, si sono costituite parte civile al processo. Al dibattimento è previsto uno scontro peritale tra le consulenze dell'accusa e quelle della difesa.

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 5
Voti: 1


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it