nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
A1 BLOCCATA DA NUOVA PROTESTA LAVORATORI FIREMA: REGIONE PRESENTE


CASERTA, 4 NOVEMBRE 2010 - Circa duecento dipendenti della Firema Trasporti Firema Trasporti, società per azioni del settore metalmeccanico operante nella progettazione, costruzione e riparazione di locomotive, di san Nicola la Strada, comune confinante con Caserta, hanno bloccato la Statale Appia in prossimità dell'ingresso del casello di Caserta Nord dell'Autostrada del Sole, inibendo il collegamento tra il capoluogo, Santa Maria Capua Vetere e comuni limitrofi. I circa 500 lavoratori dello stabilimento di S.Nicola la Strada e altri 300 che operano in altre strutture della società tra Napoli, la provincia di Potenza e Milano, in amministrazione straordinaria dal 2 agosto scorso, sollecitano, la firma del decreto della cassa Integrazione speciale da parte del Ministro Sacconi. Tra le altre richieste che una delegazione presenterà in prefettura nel corso di un incontro già fissato - hanno spiegato i rappresentanti sindacali - un incontro con il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi e, l'assessore ai Trasporti della Regione Campania, Sergio Vetrella. Dall'ente regionale i lavoratori chiedono lo sblocco dei finanziamenti riguardanti il completamento delle commesse relative alla costruzione di convogli ferroviaria per "Metronapoli Nord Est". Il sindaco di Caserta ha incontrato i lavoratori ai quali ha manifestato la solidarietà della cittadinanza: "Sono qui - ha spiegato - come sindaco di una città dove 550 lavoratori e le loro famiglie si trovano senza stipendio da 4 mesi e, dunque, in estrema difficoltà. Una soluzione deve arrivare. E' deprecabile che non si sia dato ancora corso alla Cassa integrazione speciale soprattutto perché i presupposti per accedere al beneficio ci sono tutti". "Mi meraviglia - ha concluso il sindaco di Caserta - anche l'assenza della Regione Campania che potrebbe essere risolvere la lunga vertenza. La controversia può e deve essere risolta per salvare uno storico stabilimento, fiore all'occhiello della Campania e dell'intero settore".

(ANSA) - NAPOLI, 4 NOV - L'assessore ai Trasporti e alle Attività produttive della Regione Campania, Sergio Vetrella, interviene sulla crisi della Firema Trasporti S.p.A.. "Contrariamente a quanto affermato dal sindaco di Caserta Petteruti, la Regione Campania non è affatto assente sul caso della società Firema, ma è anzi fortemente impegnata - naturalmente nei limiti delle proprie competenze e possibilità - a cercare di contribuire alla risoluzione di una vertenza difficile e paradossale, che affonda le proprie radici nel passato, e della quale questa amministrazione non può dunque assolutamente ritenersi responsabile, nemmeno in parte". "Devo infatti ancora una volta ricordare - spiega Vetrella - che, per quanto ci riguarda, la società casertana non ha ancora fornito neanche uno dei 17 nuovi treni previsti da due commesse ottenute dalla vecchia giunta regionale, nonostante numerosi solleciti, messe in mora e proroghe concesse fin dal lontano 2006, e persino un anticipo di oltre otto milioni di euro sui cento complessivi previsti dalle due gare". "Ciò nonostante - aggiunge l'assessore - proprio per tutelare per quanto possibile i lavoratori dell'azienda e le loro famiglie, invece di arrivare fino alla rescissione dei due contratti per inadempimento, abbiamo voluto avviare con il commissario di Firema un tavolo per tentare di salvare le commesse, e garantire così un minimo di attività a quella che doveva - e a nostro avviso deve ancora - rappresentare un centro di eccellenza della nostra industria ferrotranviaria. La questione è ora al vaglio dell'avvocatura regionale, per evitare qualunque accusa alla Regione di danno erariale da parte della Corte dei Conti, trattandosi di soldi pubblici (e quindi dei cittadini della Campania), il cui utilizzo deve essere sempre efficiente e finalizzato a soddisfare un interesse pubblico". "La meraviglia espressa da Petteruti, dunque - conclude Vetrella - è piuttosto la mia, visto che tutte queste cose gliele ho ricordate appena questa mattina al telefono, così come ne sono stati informati da tempo anche i sindacati regionali, con i quali ho già avuto incontri ufficiali sull'argomento, che continueranno anche nei prossimi giorni".

 
· Inoltre Lavoro
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Lavoro:
IL PRESIDENTE CLAAI DI CASERTA, DI DONATO INTERVIENE SUI TAGLI AI PATRONATI

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it