nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
MILITARE CADUTO IN AFGHANISTAN: FUNERALI IN PUGLIA, C'E' ANCHE SINDACO CASERTANO


BISCEGLIE (BARLETTA-ANDRIA-TRANI), 31 LUGLIO 2010 - E' cominciata nella cattedrale di Bisceglie la cerimonia religiosa per commemorare il caporalmaggiore capo Pierdavide De Cillis, uno dei due militari italiani morto nell'attentato di Herat. La cerimonia è celebrata dal vescovo, monsignor Giovanni Battista Pichierri alla presenza di oltre un migliaio di persone. Vi partecipano anche il ministro per i rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, il sottosegretario all'interno Alfredo Mantovano, e il generale di brigata Emanuele Sblendorio comandante regionale dell'esercito in Puglia. Tra gli altri, c'é anche il sindaco del piccolo comune casertano San Marco Evangelista, Gabriele Zitiello, dove De Cillis viveva con sua moglie: ha voluto partecipare anche alla cerimonia nella città natale del militare, così come il sindaco di Bisceglie, Francesco Spina, domattina parteciperà alla cerimonia che si svolgerà a San Marco nella chiesa nuova dello Spirito Santo. In cattedrale è presente anche Giovanni De Trizio, fratello di Carlo, il carabiniere biscegliese morto nel 2004 anche lui in una missione all'estero. Nel pomeriggio, dopo la cerimonia religiosa, il feretro raggiungerà San Marco Evangelista nel casertano, insieme ai familiari di Pierdavide De Cillis e al sindaco di Bisceglie. "Ho conosciuto Pierdavide quando frequentava la parrocchia di San Silvestro, aveva lo spirito di Francesco già da ragazzo, con la sua presenza umile ma forte, sempre al servizio della giustizia e della pace". Così il vescovo di Bisceglie, Giovanni Battista Pichierri, ha ricordato nella cerimonia funebre appena conclusasi a Bisceglie Pierdavide De Cillis, uno dei due militari italiani uccisi a Herat, in Afghanistan. Il vescovo ha poi letto in chiesa un messaggio inviato dalla vedova del caporal maggiore, che era nato a Bisceglie ma che viveva nel casertano con la moglie, Catia De Lucia, che non ha partecipato oggi ai funerali nella città natale del militare. Nella lettera la giovane vedova parla del marito, del suo orgoglio e dell'angoscia per il futuro, dei silenzi che potrebbero calare sulle domande dei figli, Angela di 3 anni e il piccolo in arrivo, che si chiamerà Pierdavide come il papà. Sul feretro di De Cillis ci sono il copricapo militare e il drappo della confraternita dei Santi Martiri a cui il giovane apparteneva.

 
· Inoltre Difesa
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Difesa:
DIFESA: CELEBRAZIONE A CASERTA PER COSTITUZIONE CORPO BERSAGLIERI

Punteggio medio: 4
Voti: 1


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it