nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CRONACA, CASERTA:ESEGUITI FERMI A CARICO CLAN CASALESI. ESTORSIONI NELL'AVERSANO


CASERTA, 6 GIUGNO 2010 (Casertasette) - Agenti della squadra mobile di Caserta, carabinieri del Ros e del comando provinciale di Caserta hanno eseguito 9 dei dieci decreti di fermo emessi dalla Direzione distrettuale di Napoli nell'ambito di indagini sulle attività estorsive messe in atto tra Aversa, Parete e comuni vicini da alcuni componenti del gruppo dei casalesi, ritenuto ancora guidato da Francesco Schiavone, detto 'Sandokan', da molti anni in carcere dove sta scontando condanne all'ergastolo. I provvedimenti sono stati emessi dai pm della Dda di Napoli Antonello Ardituro, Giovanni Conzo e Francesco Curcio. L'unico ad essere sfuggito alla cattura è Francesco Salzano, aversano, resosi irreperibile già da qualche tempo. Otto dei nove indagati sono stati arrestati tra Aversa, Casal di Principe, Carinaro e Casaluce, mentre il nono, Pietro Falcone, figlio di Ettore, capo zona di Aversa ucciso in un agguato a Parete, nel 1990, è stato bloccato e catturato a Ravenna mentre nella tarda serata di ieri rientrava nell'abitazione della compagna, che di recente ha dato alla luce una bambina. Falcone ed un altro affiliato alla cosca, Salvatore Orabona, di 37 anni, di Trentola Ducenta, furono al centro di una delle azioni intimidatrici del gruppo stragista di Giuseppe Setola. Nella notte del 12 dicembre di due anni fa, il boss ed altri affiliati, a Trentola Ducenta, spararono contro le abitazioni dei due oltre cento colpi di pistole di grosso calibro e kalashnicov, ma ,in una delle due sparatorie ferirono alle gambe ed all'anca per errore, Giuseppina Molitierno, una donna di 47 anni, che si trovava nella cucina del villino preso di mira. Tra gli arrestati anche una ex guardia carceraria, Gaetano Di Biase, di 33 anni, di Teverola, Antonio Maione, detto "o modenese". Pietro Falcone, 30 anni, originario di Aversa (Caserta) e residente nel casertano, è stato fermato la scorsa notte in un appartamento di Marina di Ravenna dagli agenti della squadra mobile della città romagnola che hanno operato in collaborazione con i colleghi di Caserta. L'uomo non ha opposto resistenza. Secondo quanto trapelato, nell'appartamento non sarebbero state trovate armi.

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it