nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, RANDOM NEWS: LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA (5)

Notizie e cronaca da Caserta e dal Casertano


FURTO DI ENERGIA ELETTRICA, SEI ARRESTI NEL CASERTANO

BELLONA (Caserta), 8 SETTEMBRE 2009 - Sei persone, quattro donne e due uomini, titolari di contratti di fornitura dell'energia elettrica per altrettanti alloggi di uno stabile di Bellona, comune poco distante da Caserta, sono state arrestate dai Carabinieri per furto aggravato ai danni dell'Enel. Nel corso di un controllo da parte dei Militari e di tecnici dell'Enel, è stato accertato che con un ingegnoso sistema, gli impianti elettrici delle sei famiglie erano illecitamente collegati alla rete dell' illuminazione pubblica. Le donne hanno ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari mentre i due uomini, di 28 e 29 anni, sono stati condotti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

SCUOLA, PARLA IL DEPUTATO PORFIDIA

CASERTA, 8 SETTEMRE 2009 - "Compito della buona politica è oggi difendere il lavoro in ogni sua forma e nel campo scolastico in particolare porsi a sostegno della scuola pubblica". Lo afferma, in una nota, l'on Americo Porfidia. "A seguito del decreto Gelmini si è venuta a creare una situazione drammatica che riguarda l'assetto generale delle nostre istituzioni scolastiche e in particolare per la sorte di migliaia di precari della scuola, che con l'avvio del nuovo anno hanno perso il loro impiego. I tagli previsti dal governo si stanno traducendo di fatto in una serie di conseguenze che non lasciano ben sperare per il futuro della nostra scuola e che preoccupa molto per la sorte dei precari di Napoli e Caserta. La riduzione del numero delle sedi scolastiche - continua il deputato campano - accompagnata all'aumento dei numeri massimi di alunni per classe produrrà classi sempre più numerose a discapito della didattica". "La riduzione oraria del funzionamento delle scuole, in molti casi al solo orario del mattino, con la parallela cancellazione dei modelli didattici di qualità, come tempi pieni e moduli e l'eliminazione di moltissime figure professionali Ata che oggi garantiscono il funzionamento amministrativo e tecnico delle scuole nonché servizi di vigilanza, assistenza e supporto alla didattica vede migliaia di posti di lavoro cancellati. Quello che lascia sgomenti e indignati - osserva l'on. Porfidia - è che questi provvedimenti, come altri a loro affini sono spacciati dal governo come utili alla riqualificazione della scuola pubblica, tesi solo a combattere sprechi e malfunzionamenti in vista di una gestione razionale e ottimizzata delle risorse complessive, mentre ci troviamo di fronte ad un vero e proprio attacco alla scuola pubblica in qualità di asse centrale di uno Stato che si fregi ancora di questo nome".

CONTRAFFAZIONI: SCOPERTA FABBRICA FALSE HOGAN NEL CASERTANO

AVERSA (CASERTA), 8 SETTEMBRE 2009 - Un piccolo laboratorio per la fabbricazione di scarpe contraffatte è stato scoperto in un seminterrato di S.Arpino dalla Guardia di Finanza di Aversa . L'attività di lavorazione delle scarpe, che venivano immesse sul mercato con il marchio Hogan, era svolta da alcuni operai utilizzando una quindicina di macchinari che sono stati sequestrati insieme con oltre 6.000 pezzi, tra tomaie, scatole, copri scarpa tutte riproducenti il marchio Hogan. Le scarpe venivano assemblate anche di notte e il rumore prodotto dalle macchine aveva provocato disagi tra gli abitanti degli edifici vicini, che hanno segnalato la circostanza alla Finanza.

LITE PER MOTIVI DI VIABILITA', FERITO CON COLPI DI PISTOLA

FRIGNANO (CASERTA), 8 SETTEMBRE 2009 - Un automobilista, Antonio Ferri, di 41 anni, è stato ferito gravemente a colpi di pistola, nel corso di una lite, sembra originata da motivi di viabilità, nella piazza Mercato di Frignano, piccolo comune dell'agro aversano. L'uomo, raggiunto da due proiettili ad una gamba ed al braccio destro, è ricoverato con prognosi riservata nell'ospedale di Aversa. Il giovane che ha sparato, Luigi Terruotto, di 24 anni, che era a bordo di una Renault Scenic, è stato bloccato dai carabinieri dopo una colluttazione, mentre tentava di fuggire. Il giovane, con precedenti penali, è stato rinchiuso nel carcere di S.Maria Capua Vetere con l'accusa di tentato omicidio, porto e detenzione di armi e munizioni. Anche il ferito ha precedenti penali, per reati contro il patrimonio.

INFLUENZA A:REGIONE,AL LAVORO UNITA'DI CRISI CONTRO PANDEMIA UN ATTESA DEL VACCINO, PRESTO CAMPAGNA -

CASERTA, 8 SETTEMBRE 2009 - Prevenire e informare e si partirà dalle scuole: questa la missione dell'unità di crisi organizzata dall'assessorato alla Sanità della Regione Campania, riunitasi oggi nella sede dell'ordine dei medici di Napoli. "Abbiamo in programma un progetto per informare docenti e studenti nelle scuole - ha detto l'assessore alla Sanità Mario Santangelo, intervenuto alla riunione - Siamo vigili e severi, ma non c'é alcun rischio per la salute dei cittadini. Ho piena fiducia nei medici della nostra regione". Assieme all'assessore Santangelo, sono intervenuti i presidenti degli ordini dei medici di Napoli Gabriele Peperoni, di Avellino Antonio D'Avanzo, di Benevento Vincenzo Luciani, i vicepresidenti di Caserta Federico Iennicelli, di Salerno Giovanni D'Angelo e il coordinatore dell'unità di crisi della Regione Renato Pizzuti. "Oggi ho avuto un incontro con il direttore dell'Ufficio scolastico regionale Alberto Bottino e abbiamo deciso di divulgare materiale informativo, brochure e locandine nelle scuole tra docenti e studenti - ha aggiunto Santangelo - L'unità di crisi è già operativa e sarà composta da un pool di esperti presi dalle istituzioni, dalle strutture sanitarie e dalle strutture universitarie". "L'unità di crisi monitorerà tutto l'andamento del virus - ha detto il presidente dell'ordine di Napoli Peperoni - Punteremo soprattutto alla prevenzione con una campagna informativa e con le vaccinazioni. Presto dovrebbero arrivare 800.000, 850.000 dosi di vaccino e in base alle priorità decideremo come distribuirlo". Secondo quanto emerso nella riunione operativa di oggi, la Regione e gli ordini provinciali dei medici stanno individuando delle strutture sanitarie nelle quali verranno indirizzati i pazienti con sospetti casi di contagio da virus H1N1N. Queste persone eviteranno di andare a congestionare i grandi ospedali o gli ospedali specializzati. Sempre per evitare la 'corsa all'ospedalé, l'unità di crisi sta preparando delle linee guida per medici di base e pediatri, fondamentali nel sistema organizzativo messo in campo dall'unità di crisi. Chi infatti avverte i primi sintomi dell'influenza A dovrà rivolgersi a loro per una prima diagnosi. Tra le altre iniziative che potrebbero essere messe in campo per informare i cittadini, un numero verde e spot tv.

BIMBO SI ALLONTANA DA CASA, TROVATO DALLA POLIZIA A CASERTA

CASERTA, 8 SETTEMBRE 2009- Intendeva incontrare gli amici di scuola che non vedeva dallo scorso mese di giugno e senza dire nulla ai genitori - una giovane coppia di Macerata Campania - aveva raggiunto Caserta. Agenti della squadra Volante della questura e del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, dopo la segnalazione dei genitori hanno rintracciato il bambino, che ha otto annI, in una strada del centro storico di Caserta e lo hanno riportato a casa

CRIMINALITA': IMMIGRATO SCIPPA BORSA A CASERTA, ARRESTATO

CASERTA, 8 SETTEMBRE 2009- Un cittadino polacco, Tomas Nieveglovski, di 25 anni, è stato arrestato da agenti della Squadra Volante della Questura di Caserta, dopo avere scippato la borsa ad una anziana. E' accaduto in via Giotto, in una zona residenziale di Caserta. La donna è stata aggredita dall'arrestato e da un complice mentre scendeva dall' auto per tornare a casa. Il polacco, che ha precedenti per reati contro il patrimonio e spaccio di droga è stato trasferito nel carcere di S.Maria Capua Vetere. Sono in corso indagini per identificare il complice che è riuscito a fuggire ed a far perdere le proprie tracce.

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it