nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
ANNIVERSARIO OMICIDIO DON DIANA: LETTERA APERTA GENITORI PARROCO


CASERTA - Un appello rivolto a chi vuole combattere la camorra. A lanciarlo sono Gennaro Diana e Iolanda Di Tella, i due anziani genitori di don Peppe Diana, il sacerdote della chiesa di 'S.Nicola' di Casal di Principe (Caserta), ucciso quindici anni fa dalla camorra. Fu ucciso il 19 marzo, don Peppe, nel giorno del suo onomastico, mentre si apprestava ad officiare la Santa Messa. Il 19 marzo prossimo, proprio a Casal di Principe, la Giornata della Memoria e dell'Impegno, che sarà celebrata in Campania ad iniziativa dell'associazione 'Libera', ricorderà lui e le altre vittime dei clan. Ecco perché la lettera dei Diana e l'appello. "Vorremmo che tanta gente venisse a Casal di Principe per ricordare non solo il nostro Peppino, ma tutte le vittime innocenti della criminalità organizzata - scrivono - Sono già tanti gli uomini e le donne che ci hanno fatto sapere, da ogni parte d'Italia, che giungeranno nelle piazze e nelle strade di Casale, per aiutare e sostenere quei cittadini che vivono qui e che non vogliono essere sopraffatti dal linguaggio della violenza e del sopruso". "Vorremmo che i lenzuoli bianchi che si srotolavano ai suoi funerali fossero ancora lì, a scendere da balconi - concludono - per accogliere, come simbolo di rinnovamento e di speranza, tutti quelli che arriveranno a Casal di Principe". (28 febbraio 2009)

 
· Inoltre Religione
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Religione:
CONCLAVE VATICANO, CHI E' IL CASERTANO SEPE: CARDINALE ELETTORE

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it