nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Gerenza
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
AVERSA, COMMERCIANTE PLURI-RAPINATA CRITICA OPERATO POLIZIA

Fonte: comunicato


“Non è pensabile che in uno stato di diritto l’intervento delle forze dell’ordine arrivi mezz’ora dopo un fatto criminoso di questa portata”. Questa la replica di Margherita Rubino alle dichiarazioni del presidente dell’Ascom di Aversa, Franco Candia che ha parlato di “strani personaggi che si aggirano nel mondo del commercio” e che “bisogna tenere duro perché la polizia fa quello che può”. “Se c’è una carenza di organico va colmata, ma mi pare che ci siano anche problemi di razionalizzazione dei turni - prosegue la Rubino – In commissariato mi hanno detto che sono stata sfortunata, e che i criminali conoscono l’orario di avvicendamento delle volanti, e che ne approfittano. Com’è possibile?!, mi chiedo. Oltretutto la mia denuncia nasce dopo una serie di furti portati ai negozianti del centro da una banda organizzata, la cui ferocia atterrisce. I negozi dopo la legge Bersani sono proliferati e in giro ci sono personaggi strani? Io in tredici anni di attività non ho mai ricevuto richieste di pizzo o minacce. E credo che se si vuole rilanciare il ruolo di Aversa come realtà commerciale bisogna puntare sulle professionalità e sulla qualità dei prodotti e dei servizi resi alla clientela: sotto quest’aspetto la concorrenza può essere un pungolo. Sempre che ci sia lo stato a tutelarci e una società civile disposta a reagire, altrimenti dobbiamo solo chiudere e rassegnarci ad andar via. Se qualcuno pensa che basta coltivare il proprio orticello non c’è futuro”.

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it