nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
LA VOCE DEI CANDIDATI: LA GIORNATA POLITICA A CASERTA


Il Partito Democratico della provincia di Caserta esprime piena solidarietà e convinta vicinanza ed amicizia al sindaco di Marcianise, Filippo Fecondo, e all’Amministrazione, all’indomani del decreto di scioglimento del Comune. Pur non entrando nel merito delle decisioni assunte dal Consiglio dei Ministri e nell’attesa di conoscere le motivazioni del provvedimento, il PD di Terra di Lavoro esprime la convinzione che il sindaco Fecondo saprà dimostrare la propria estraneità e quella dell’Amministrazione comunale in ordine alle eventuali contestazioni alla base della severa misura e ripone incondizionata fiducia negli organi di giustizia, perché sia fatta piena luce sulla vicenda.

Picierno su raccolta differenziata

PICIERNO (PD) - IN CAMPO PER RACCOLTA DIFFERENZIATA Oggi Pina Picierno, candidata capolista del Partito Democratico in Campania, inizierà con un gruppo di giovani volontari la raccolta differenziata dei rifiuti in alcuni condomini del comune di Aversa. Successivamente il materiale raccolto verrà portato in una azienda di Caserta che si occupa di riciclaggio. "Si tratta di un gesto simbolico - ha detto la Picierno - e nello stesso tempo concreto. Fare la raccolta differenziata significa abituarsi a non sprecare. Significa stabilire una regola in contrapposizione al caos in cui proliferano gli interessi della camorra. Significa che esiste la possibilità di provare a gestire in maniera ordinata il proprio futuro".

Alleanza riformista, candidato sindaco Raucci incontra D'Alema

Domani, alle ore 12,30, nella sede del Pd di via Nazario Sauro a Napoli, Alleanza Riformista incontra Massimo D'Alema, capolista alla Camera nel collegio di Campania 1, "per un chiarimento di fondo sul ruolo dei socialisti nel Pd dopo l'esclusione dalle liste per la Camera ed il Senato". La delegazione di Alleanza riformista, in rappresentanza dei socialisti campani, sarà composta dal presidente, Felice Iossa, consigliere regionale, Felice Laudadio, assessore al Comune di Napoli, da Antonio Spina, vicesindaco di Avellino, da Roberto De Masi, consigliere comunale di Napoli dell'esecutivo regionale del Pd e da Raffaele Raucci, dell'assemblea nazionale del Pd e candidato sindaco del Comune di San Tammaro (Caserta).

Pdl, bagno di folla a Piedimonte Matese

Un bagno di folla ha accolto mercoledì sera a Piedimonte Matese i candidati del Popolo della Libertà alle prossime elezioni politiche di aprile. Dirigenti e simpatizzanti hanno partecipato con grande entusiasmo all’ultima assemblea dei quadri dirigenti organizzata, nell’aula consiliare del comune matesino, dai coordinamenti provinciali di Alleanza nazionale e Forza Italia per dare lo slancio alla campagna elettorale. Sul palco dei relatori hanno trovato posto l’Onorevole Mario Landolfi, coordinatore regionale di Alleanza nazionale candidato alla Camera, il Senatore Gennaro Coronella, Presidente provinciale di An candidato al Senato, Antonella Sorrentino, candidata al Senato, Carlo Sarro, già sindaco di Piedimonte Matese candidato al Senato, Barbara Contini, capolista al Senato, Giovanna Petrenga, soprintendente di Caserta candidata alla Camera. L’Onorevole Landolfi, che ha concluso la manifestazione, si è soffermato sul programma del Popolo della Libertà, sottolineando la bontà del progetto e delle idee portate avanti dal centrodestra. “Tant’è – ha sottolineato l’ex Ministro alle Telecomunicazioni – che anche il Pd se ne è reso conto, copiandolo interamente”. Ha strappato applausi anche la Contini, ex governatore di Nassyria, quando ha affermato: “Non avrei mai creduto di tornare nella mia terra ed essere costretta ad affrontare problemi che avevo incontrato solo nei Paesi più sfortunati. Il vero problema della Campania sono gli uomini che l’hanno governata negli ultimi anni”.

Candidato Santonastaso incontra elettori

Il candidato alla Camera del Senato Domenico Santonastaso, nel corso di un incontro con gli elettori, ha evidenziato l’urgenza di risposte da parte della politica alle numerose emergenze del nostro territorio. Tra le principali questioni affrontate, l’emergenza rifiuti: “E’ necessario dare un impulso alla realizzazione di termovalorizzatori a basso impatto ambientale – ha affermato il candidato Udc - , ma bisogna anche riappropriarsi della necessaria responsabilità di cittadini che si esprima in una attenta ed efficace raccolta differenziata.” Tra gli argomenti presi in esame dall’avvocato Santonastaso, il tema della sicurezza: “Bisogna mitigare gli effetti di precedenti scelte tendenti all’eccessiva apertura, non trascurando però la necessità di offrire dignità e occupazione agli immigrati regolari.” Tra le priorità per il nostro territorio, il candidato del partito di centro ha indicato il potenziamento del sistema dei trasporti nella provincia: “Vi sono due grandi progetti, - ha detto - l’interporto sull’Europa, che ha visto una battuta d’arresto, e l’aeroporto di Grazzanise che sorgerà in una zona in cui le infrastrutture sono insufficienti. Intendo dedicarmi a questo, - aggiunto infine - lavorare per potenziare un settore fondamentale per lo sviluppo e l’occupazione in Terra di Lavoro.”

Conferenza stampa Porfidia

Domani, venerdì 21 marzo, conferenza stampa alle ore 12 nella sede di Italia dei Valori, in via Patturelli a Caserta. Interverranno, tra gli altri: il senatore Nello Formisano, coordinatore regionale e capolista alla Camera nella circoscrizione Campania 1, l'onorevole Americo Porfidia, leader provinciale e candidato alla Camera nella circoscrizione Campania 2, l'onorevole Nello Di Nardo, capolista al Senato. La conferenza, che vedrà la partecipazione di amministratori e dirigenti locali di Italia dei Valori, è stata convocata per ufficializzare l'adesione al partito da parte del consigliere provinciale Eduardo Giordano.

Uniti per Caiazzo, sindaco Giaquinto

Uniti Per Caiazzo: tutti a lavoro in vista del fatidico appuntamento elettorale del 13 e 14 aprile. Un lavoro che coinvolge non solo il candidato alla carica di primo cittadino, il sindaco uscente Stefano Giaquinto, ma anche chi si presenta al giudizio degli elettori per poi poter dare il proprio contributo all’interno del parlamentino caiatino. Tra questi c’è il giovane Antonio Di Sorbo, medico, candidatosi appunto nella lista “Uniti per Caiazzo”. Anche per lui, come per tutti gli altri, è tempo di far conoscere ai cittadini gli intendimenti e, in base alle proprie convinzioni politiche, il “modello città” proposto. Queste le prime dichiarazioni in vista dell’appuntamento con le urne. Nel 2003 si è candidato alla fascia tricolore per la lista “Città Possibile”. In questi anni ha occupato un posto nell’opposizione. Ci spiega la motivazione della sua candidatura affianco del sindaco Giaquinto? “Il costante dialogo politico con il sindaco Giaquinto, l’opportunità di collaborare in modo trasparente, attraverso la Consulta per la Cultura, alla riuscita di numerose iniziative sociali e culturali promosse dall’Amministrazione, il riconoscimento di una costante presenza sul territorio e dell’egregio lavoro svolto in questi cinque anni dall’Amministrazione Giaquinto ma soprattutto la convinzione che la politica deve essere intesa come strumento idoneo ad unire e non a dividere, rappresentano l’unica e reale motivazione che mi hanno spinto ad accettare la candidatura nella lista Uniti per Caiazzo ed a sottoscrivere il progetto di sviluppo sociale, economico e culturale per la Citta di Caiazzo”. Qual è l’arma che adotterete nel corso della campagna elettorale? “Presenteremo agli elettori della Città un progetto di sviluppo, racchiuso in 16 punti chiave, che poggia le basi sul lavoro svolto dall’Amministrazione uscente. I cittadini di Caiazzo hanno in questi anni posto aspettative e domande all’Amministrazione che si sono tradotte in risposte concrete e credibili attraverso la realizzazione di tantissime opere e progetti che sono sotto gli occhi di tutti. Sulla base di tutto ciò il gruppo Uniti per Caiazzo, di cui mi onoro far parte, ha ricercato con forza accordi programmatici con altre forze presenti sul territorio in modo da creare un gruppo ancora più unito e credibile, presentandosi all’elettorato con un progetto ambizioso e soprattutto che guarda al futuro sviluppo del nostro comprensorio”. Ci parla del progetto di “Uniti per Caiazzo”? “Abbiamo presentato un progetto di sviluppo caratterizzato da numerosi punti qualificanti e, tra gli altri, vorrei ricordare le forme di partecipazione attiva alla vita amministrativa attraverso la realizzazione di un laboratorio delle idee e di una banca del tempo, la creazione di un marchio di qualità territoriale, i progetti sociali di educazione alla disabilità, il turismo ambientale e culturale come mezzo di tutela del paesaggio ed occasione di sviluppo economico, la valorizzazione di tutte le forme di volontariato ed associazionismo presenti nella nostra cittadina, la realizzazione di un progetto efficiente di raccolta differenziata e di incentivazione all’utilizzo di energie alternative. Molto è già stato fatto, ma c’è ancora tanto da lavorare per completare l’opera di rilancio del nostro territorio”. Un messaggio per i suoi sfidanti. “Auguro ai tanti amici che si sono candidati nell’altra compagine un sincero in bocca al lupo con l’auspicio che la contrapposizione elettorale si svolga sul binario del confronto politico progettuale”. E infine agli elettori. “Il nostro gruppo, unito e compatto, lavorerà con lealtà ed onestà per la realizzazione di un piccolo, piccolissimo sogno nel cassetto: garantire un futuro migliore per i nostri figli”

AZIONE GIOVANI SFIDA LA PICIERNO: "COSA HA FATTO PD PER LEGALITA' ED ANTIRACKET?" AVERSA.

"Finalmente vediamo qualche esponente del PD che si interessa di Aversa. Pensavamo che la nostra Città ed il nostro Agro fossero spariti dalla cartina geografica del PD. La giovanissima Pina Picierno, capolista del PD nella nostra circoscrizione, oggi - in piena campagna elettorale, gira tra Aversa e l'Agro con degli adesivi contro il pizzo. Iniziativa lodevole, ma che puzza di propaganda elettorale. Sulla legalità, la destra italiana non ha da prendere insegnamenti da chicchessia, specialmente da una sinistra che solo recentissimamente ha scoperto il valore di certezza della pena. Fino a ieri, per la sinistra la criminalità organizzata era un fenomeno sociale e non un problema di sicurezza e di legalità. Piuttosto sfidiamo la Picierno a dirci cosa ha fatto il suo partito - il PD che governa Stato, Regione e Provincia - contro il racket. Siamo pronti ad un confronto pubblico con il PD sul tema. A differenza delle candidature spot del PD, noi de "Il Popolo della Libertà" abbiamo candidato, proprio in Campania, Raffaele Lauro, già Commissario per il Coordinamento delle Iniziative Antiracket e Antiusura, nonchè Presidente del Comitato di Solidiarietà per le vittime dell'estorsione e dell'usura. Un segnale importante in una Terra martoriata dal pizzo. Fatti, insomma, non adesivi". Lo afferma in una nota Gianmario Mariniello, Dirigente Nazionale di Azione Giovani.

UDC: ADESIONI IN MASSA NELL'ALTO CASERTANO

Il segretario Angelo Consoli comunica che hanno aderito all'UDC il consigliere comunale e capogruppo di minoranza al Comune di Mignano Montelungo nonché ex segretario e coordinatore Udeur Alessandro Calce, i consiglieri comunali di Conca della Campania Fortunato Riccio e Vittorio Pellegrino, gli ex segretari Udeur Guerino Gianrusso di Caianiello, Maria De Petrillo di Conca della Campania, Ideblande De Bellis di Galluccio, Luigi Formicola di Marzano Appio, Giovanni Gatti di Presenzano, Ornella Romanelli di Rocca D'Evandro, Nicandro Cortellessa di S. Pietro Infine, Brigida Luminiello di Tora e Piccilli e Giuseppe Pitocco di Vairano Patenora. Fintanto che nello scenario politico nazionale è stato presente il Partito dell'Udeur - evidenzia Alessandro Calce - siamo stati uomini e donne di Partito anche superando tutti i noti trasformismi politici provinciali. Chiaramente - prosegue Calce - la non partecipazione dei Popolari Udeur alla competizione elettorale, l'egemonizzazione della politica nazionale da parte dei leader di PD e PDL e la scelta di candidati che non hanno nulla a che vedere con le realtà in cui sono stati proiettati in posizioni di sicura eleggibilità favoriti da una legge elettorale a mio modesto avviso contrastante con i Principi Costituzionale voluti e fissati dai Padri Costituenti, hanno indotto tutti noi a fare delle scelte immediate e consapevoli, senza attendere l'esito elettorale e saltare sul carro dei vincitori come molti opportunamente "forse" stanno facendo. Per tanto la coerenza - conclude Calce - con la quale il candidato Premier dell'Unione di Centro On. Pier Ferdinando Casini sta conducendo la campagna elettorale e la condivisione del suo programma, ci hanno portato a scegliere l'UDC, l'On. Zinzi e il segretario Consoli, nonché l'amico Enrico Brunetti per impegnarci ufficialmente come gruppo nella campagna elettorale a favore dell'Unione di Centro. Questi nuovi ingressi - sottolinea l'On. Zinzi - rafforzano un progetto che vede i moderati sempre più numerosi e uniti in una provincia che nel recente Passato era una delle più "bianche" d'Italia, dove il progetto di centro raggiungerà sicuramente percentuali di consenso elevate.

Graziano incontra i giovani

Stefano Graziano, candidato alla Camera per il Pd, ha incontrato oggi un gruppo di giovani riuniti in un gruppo di lavoro che si è prefisso il compito di individuare gli scenari possibili per una filiera di micro-imprese nel settore ambientale. “Se un vantaggio ci può venire dall’emergenza rifiuti – ha detto Graziano - è lo sviluppo della coscienza ambientale. Una cultura che, in questi giovani, si è accompagnata alla voglia di fare impresa. La necessità di sviluppare al massimo la raccolta differenziata, la possibilità del riuso e del recupero di molti materiali, l’urgenza di raccordare lo sviluppo del territorio alle opportunità che gli derivano dalla realizzazione di importanti progetti di ricerca e sperimentazione che qui, nel Casertano, vengono portati avanti dal pubblico o dal privato o – meglio – da sinergie tra il pubblico e il privato, possono essere il terreno di coltura di iniziative del genere”. A Graziano, poi, i giovani hanno consegnato un “sacchetto nero” come quelli per i rifiuti, collegato all’iniziativa “Qui si produce! Non solo monnezza!” promossa da un’azienda casertana di e-commerce per lanciare un segnale a quanti, fuor della Campania, leggono la nostra regione come condannata per sempre da questo marchio negativo”. “Dobbiamo smetterla di piangerci addosso – ha aggiunto - , considerando e convincendoci che qui, come vado dicendo e ripetendo in questi giorni, ci sono idee, energie, intelligenze e saperi che possono lavorare per azioni di sistema. Stanno lavorando bene questi giovani e fanno bene quelli di “Non solo monnezza!”, che rivendicano giustamente e con orgoglio la qualità della loro cultura imprenditoriale. Il loro slogan dovrebbe diventare la parola d’ordine della più avvertita imprenditoria di Terra di Lavoro. E’ questo il “fare impresa” che può fare forte Caserta e la sua provincia”. Stefano Graziano, nel pomeriggio, ha poi incontrato altri giovani, simpatizzanti e militanti del Pd di Aversa, che stanno promuovendo tra i condomini dell’area di viale Olimpico l’intensificazione della raccolta differenziata. “Il segno – ha così commentato – che tra i giovani e i cittadini è forte e convinta la necessità di una svolta, partendo dagli stili di vita e dai trend dei consumi di ciascuno”. (20 marzo 2008-20:35)

 
· Inoltre Politica
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Politica:
CASERTA, IL VOTO ALLA PROVINCIA: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI DEGLI SCRUTINI

Punteggio medio: 5
Voti: 1


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it