nCaserta Sette - informazione - news - attualitą - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualitą - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
INCHIESTA PROVINCIA-ALVIGNANO: DUE IMPRENDITORI IN OBBLIGO DI DIMORA


Caserta - Ci sono anche due imprenditori destinatari di altrettante misure di obbligo di dimora - C.M. 39 anni, di San Cipriano d'Aversa e E.R., 53 anni di Piedimonte Matese (indagati per turbativa d'asta) - nell'inchiesta che questa mattina ha portato a sei arresti tra cui due domiciliari. Le misure cautelari hanno riguardato amministratori pubblici e professionisti, arrestati su mandato della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere: le accuse vanno dall' associazione a delinquere finalizzata alla turbativa d'asta, alla corruzione, tentata concussione e falsita' ideologica. Altre due persone risultano indagate nell'ambito della stessa inchiesta. L'ipotesi della magistratura e' che nella gestione della Provincia di Caserta, la collusione tra amministratori politici e imprenditori condizionasse l'assegnazione di lavori pubblici, ottenesse vantaggi economici per gli imprenditori coinvolti e guadagni sul rilascio di autorizzazione per lavori di ristrutturazione di provati, concedendo anche permessi di costruzione apportando arbitrariamente varianti ai piani regolatori. In manette Domenico Bove, 31 anni, consigliere provinciale dell'Udeur, in passato sindaco di Alvignano, piccolo centro del casertano; il padre Mario, 58 anni, medico veterinario della Asl locale (che gode pero' del regime dei domiciliari); Giacomo Caterino, 36 anni, imprenditore e consigliere provinciale; Anthony Acconcia, 43 anni, direttore generale dell'ente Provincia (anche lui ai domiciliari); Sergio Romano (di Rifondazione Comunista), 27 anni e Antonio Simeone, 43 anni, in passato assessori nella giunta di Alvignano guidata da Domenico Bove. (8 giugno 2007-15:13)

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 5
Voti: 1


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it