nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
BLACK OUT ENEL: AVVOCATI E CODACONS CHIEDONO CONGELAMENTO GIUDIZI


Caserta - Oltre settanta avvocati che rappresentano circa trentamila utenti della provincia di Caserta hanno chiesto al Presidente del Tribunale di Santa Maria C,V, dottor Pallotta il congelamento di tutti i giudizi di appello relativi al black out dell’Enel dell’2003, fino all’esito del ricorso in Cassazione presentato dal presidente del Codacons nazionale professore Rienzo. La richiesta dei legali si si è resa necessaria perché, dal dopoguerra ad oggi, come ha spiegato il presidente provinciale Codacons avvocato Maurizio Gallicola, “questa vicenda giudiziara del black out è quella che ha il maggior numero di citazioni presentate in tutta Italia. Questo perché il giudizio nasce da un dato certo: il danno che gli italiani, siano essi professionisti, o insegnanti, o giudici o semplici cittadini, hanno subito per il black out del 28 settembre 2003. Non è quindi una cosa inventata, ma solo la richiesta di un giusto risarcimento per un danno effettivamente subito. “ I giudici del tribunale sammaritano- continua l’avv. Gallicola- hanno dato ragione all’Enel. E non entriamo nel merito della sentenza. Quello che noi contestiamo sono invece i metodi con i quali si è giunti alla sentenza, metodi che hanno ignorato o disconosciuto i diritti della difesa. Ecco perché abbiamo chiesto il congelamento di questi giudizi in attesa della sentenza di Cassazione. Ciò è sempre stato fatto in precedenza in analoghi giudizi e consentirebbe di uniformarsi in tutta Italia al giudizio della Cassazione. Non solo, ma farebbe riprendere il normale svolgimento delle loro attività agli uffici giudiziari intasati da questi giudizi e inoltre scongiurerebbe il sorgere di gravi problemi di ordine pubblico derivanti dalla condanna alle spese inflitta solo dal Tribunale casertano, laddove altri tribunali, vedi Torino, Salerno, Casoria hanno dato ragione agli utenti.” 85 maggio 2007-21:07)

 
· Inoltre Cittadini e Giustizia
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cittadini e Giustizia:
CASERTA: POLEMICHE SU SMS ANTI-BERLUSCONI INVIATO DA DI PM S.MARIA C.V.

Punteggio medio: 4.62
Voti: 8


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it